Condivisione di file

Article

June 29, 2022

La condivisione di file (in inglese: condivisione di file) si riferisce alla condivisione attiva dei file del proprio computer in rete (Internet o piccola rete locale). In genere, la condivisione di file utilizza la modalità P2P e il file stesso viene archiviato sul personal computer dell'utente. La maggior parte delle persone che partecipano alla condivisione di file scarica anche file condivisi forniti da altri utenti contemporaneamente. A volte queste due azioni sono collegate tra loro.

Storia

Napster è stato il primo strumento di condivisione di file su larga scala utilizzato da molte persone. In origine era uno strumento centralizzato. Condivideva solo file MP3. L'industria musicale lo ha chiuso con successo dopo denunce legali contro di esso. Napster dispone di una directory centrale di file MP3 degli utenti segnalati, che include anche chat room di tipo IRC e funzioni di messaggistica istantanea. Quasi tutti i nuovi servizi di condivisione di file di grandi dimensioni sono progettati con esso come esempio. Prima che Napster fosse nei guai, la comunità di file sharing aveva stabilito una nuova opzione: OpenNap. È un server open source pubblicato dopo il reverse engineering del protocollo Napster ed è un'opzione di Napster. Queste reti esistevano ancora dopo il crollo di Napster e apparvero molti nuovi programmi client che utilizzavano questo protocollo. Da allora è apparsa una rete decentralizzata chiamata Gnutella. Questo servizio è completamente open source, consente agli utenti di trovare qualsiasi formato di file, gli utenti non possono solo trovare file MP3 su Internet. È stato sviluppato sulla base dell'esperienza di servizi centralizzati come Napster, specificamente per affrontare i punti deboli di tali servizi. Il suo scopo è garantire il funzionamento dell'intera rete anche dopo l'interruzione dei singoli collegamenti. Oggi Napster e Gnutella dominano ancora il file sharing e definiscono i due estremi del file sharing. Dal settembre 2003, la Recording Industry Association of America ha citato in giudizio una serie di servizi di condivisione di file e utenti. Oggi, Gnutella è ancora un accordo libero e aperto, mentre Napster è un servizio di musica online commerciale ricostruito, che è un concorrente di altri servizi commerciali come iTunes. La maggior parte dei sistemi di condivisione di file si trova tra questi due estremi. Oggi ci sono molti diversi programmi di condivisione file su diversi sistemi operativi, ognuno con funzioni diverse. I comuni programmi di condivisione di file commerciali distribuiscono anche pubblicità o contengono spyware.

Struttura della rete

Ci sono molte questioni importanti nella condivisione di file, due delle quali sono le più importanti: la prima è se è centralizzata o decentralizzata, la seconda è la privacy e l'anonimato degli utenti. Quest'ultimo è diventato un problema importante dopo che i proprietari del copyright hanno fatto causa ad alcuni utenti di file sharing. Il terzo problema è l'uso dei cosiddetti "spyware" per raccogliere e vendere i dati degli utenti. I primi programmi client accettavano solo un protocollo, quindi un programma client accettava solo Napster o solo Gnutella. A quel tempo, c'era un movimento per costruire un software utilizzando più protocolli sul lato client. Lo scopo principale di questo movimento è che un utente non ha bisogno di utilizzare programmi diversi per fare la stessa cosa. A volte il file condiviso da alcune persone è molto popolare, quindi molte persone vorranno ottenere questo file da lui, il che potrebbe impedire al sistema della persona di soddisfare tutte le esigenze. La decentralizzazione è un modo per alleviare questo problema, specialmente se ci sono molte persone che condividono questo file, allora questo file può essere ottenuto da posti diversi. Il decentramento viene utilizzato anche per risolvere la minaccia al centralismo, che può provenire da reclami legali o utenti ostili. Una rete decentralizzata non può essere attaccata nel suo insieme, un utente malintenzionato può attaccare solo i suoi singoli membri, mentre il resto dell'intera rete funziona ancora. Per evitare che qualcuno raccolga solo file forniti da altri e non li condivida, alcuni sistemi hanno successivamente introdotto le funzioni di scambio e punteggio. In un tale sistema, un utente condivide solo se può aspettarsi di essere pagato. KaZaA utilizza un sistema di punteggio molto semplice. Il programma client calcola la priorità dell'utente e indica la priorità dell'utente per una sezione del file. Ma subito dopo l'invenzione di questo sistema, qualcuno ha cambiato il programma client in modo che gli utenti client abbiano sempre la massima priorità. Un altro programma client che utilizza un sistema di punteggio è eMule. Il programma client di eMule applica il protocollo di trasferimento file multi-sorgente, monitora l'utente a un altro.