pubblicizzare

Article

June 29, 2022

La pubblicità (inglese: pubblicità o pubblicità), in senso stretto, è un comportamento di marketing utilizzato per persuadere gli spettatori, di solito per innescare l'acquisto di prodotti o servizi, ovvero pubblicità commerciale. D'altra parte, per intendere la pubblicità in senso lato, si tratta di tutte le attività di comunicazione pubblicitaria finalizzate a comunicare informazioni e promuovere consapevolezza, non importa se utilizzata in ambito commerciale o se il profitto è l'obiettivo operativo, purché ha le caratteristiche di base della pubblicità, è un'attività pubblicitaria, come Per aumentare il sostegno politico o ideologico, come gli annunci pubblicitari e gli annunci di servizio pubblico. Ogni annuncio è composto da un messaggio e dal mezzo attraverso il quale il messaggio viene consegnato. La pubblicità è solo una parte della strategia complessiva di marketing (ad es. marketing, marketing). Altri aspetti del marketing includono pubblicità, pubbliche relazioni, vendite e concorrenza. Nel 2010, le società pubblicitarie hanno stimato che la loro spesa negli Stati Uniti ha raggiunto i 142,5 miliardi di dollari e la spesa pubblicitaria globale stimata ha raggiunto i 467 miliardi di dollari. Una pubblicità moderata può far comprendere meglio al pubblico le caratteristiche del prodotto, ma troppa pubblicità (bombardamento pubblicitario) generalmente provoca la noia e il disgusto delle persone.

Panoramica

La pubblicità è un'attività di comunicazione a pagamento il cui scopo è fornire informazioni e/o esercitare pressioni su una o più persone. A rigor di termini, le pubblicità non pagate non sono pubblicità. Se il costo non è implicato, allora, sebbene la comunicazione in questione sia una buona attività pubblicitaria e abbia natura di lobbying, non può essere considerata un'attività pubblicitaria, a meno che non si tratti di una pubblicità destinata a essere distribuita gratuitamente (come per beneficenza o simili Attività). Ogni annuncio cerca di costruire un ponte tra il mittente e il destinatario. Questo comportamento ponte è un tipo di comunicazione. Compra un'intera pagina del giornale, ma lasciala in bianco Questo comportamento non è una pubblicità. Sia che utilizzi testo o immagini, o entrambi, l'annuncio deve fornire un qualche tipo di messaggio al pubblico. Quindi è una forma di comunicazione. Tutti gli annunci sono rivolti alle persone. A volte l'annuncio è solo per una persona, a volte l'annuncio è per innumerevoli persone.

Comportamento pubblicitario

La pubblicità non è un'entità omogenea. Copre un gran numero di diversi metodi di comunicazione e ha obiettivi diversi. La maggior parte delle pubblicità è infatti finalizzata alla vendita di prodotti e servizi. Ma non tutti gli annunci sono così. Anche quegli annunci che sono finalizzati alla vendita hanno vari mezzi per raggiungere i loro obiettivi. Le campagne pubblicitarie possono tentare di: Lanciare un nuovo marchio; Lanciare nuovi prodotti con marchi esistenti significa adottare una strategia di "estensione del marchio"; Migliorare i marchi esistenti; Lascia che coloro che non hanno mai sentito parlare di un marchio prima abbiano una comprensione del marchio; Convincere chi conosce un marchio ma non l'ha mai acquistato a provare ad acquistare il marchio; Convincere le persone che hanno già utilizzato un determinato marchio a riprovare il marchio; Fare pressioni sulle persone che utilizzano un determinato marchio per utilizzarlo di più; Fare pressioni sulle persone che utilizzano un determinato marchio per utilizzare il marchio in modo diverso; Fai pressioni su un altro mercato target (come le persone più giovani o più ricche) per utilizzare il marchio; Fai pressione sui rivenditori per prenotare i prodotti del marchio per facilitare l'acquisto da parte delle persone. Questi obiettivi disparati richiedono messaggi diversi e quindi richiedono strategie pubblicitarie diverse. Una campagna pubblicitaria può avere più obiettivi, purché i diversi obiettivi siano compatibili tra loro e non si contraddicano a vicenda. In effetti, ricerche recenti mostrano che le campagne pubblicitarie di maggior successo hanno una media di circa 2,5 obiettivi sovrapposti. Ad esempio, "Coltiva la consapevolezza del marchio di un nuovo marchio di fascia alta tra i potenziali clienti benestanti che possono acquistare il prodotto solo dai migliori rivenditori". Questo obiettivo specifico include almeno quattro sotto-obiettivi: (1) in una ricca base di clienti; (2) coltivare la consapevolezza del marchio; (3) un marchio di fascia alta; (4) può acquistare solo dai migliori rivenditori. Tutti questi obiettivi sono fondamentali per raggiungere lo scopo promozionale finale del marchio.

Strategia pubblicitaria

Gli obiettivi di ogni campagna pubblicitaria saranno dettagliati in un documento chiave, di solito tale documento è chiamato strategia pubblicitaria. Diversi inserzionisti e le loro agenzie hanno dato nomi diversi a questo approccio, ma il suo scopo è sempre lo stesso: definire gli obiettivi della campagna pubblicitaria e garantire che tutti coloro che sono coinvolti nella pubblicità sappiano esattamente questo qual è l'obiettivo. Per raggiungere questi obiettivi, la strategia pubblicitaria includerà molti blocchi, che devono essere avviati all'inizio della campagna pubblicitaria.