Armi nucleari

Article

August 11, 2022

Un'arma nucleare è un'arma di distruzione di massa la cui energia proviene dalla fissione nucleare o dalle reazioni di fusione. La più piccola arma nucleare ha più potere distruttivo di qualsiasi arma convenzionale. Armi con un potere distruttivo equivalente a 30.000-300.000 tonnellate di esplosivo possono distruggere completamente una città. Se la potenza distruttiva è di 1 milione di tonnellate, può distruggere un'area con un raggio di 100 - 160 km. Le armi nucleari furono usate per la prima volta alla fine della seconda guerra mondiale, quando l'aeronautica degli Stati Uniti sganciò una bomba a fissione soprannominata "Little Boy" sulla città di Hiroshima. Tre giorni dopo, l'aviazione americana ha sganciato una bomba a fissione soprannominata "Fat Man" sulla città giapponese di Nagasaki. Questi bombardamenti hanno ucciso circa 200.000 persone.Dai bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki, le armi nucleari sono state fatte esplodere ripetutamente più di duemila volte per testare e dimostrare la potenza militare. I paesi noti per far esplodere armi nucleari e ammettere di possederle sono Stati Uniti, Unione Sovietica (poi Russia), Gran Bretagna, Francia, Cina, India, Pakistan, Corea del Nord e Israele. Alcuni paesi che potrebbero già possedere armi nucleari ma non sono riconosciute sono Germania, Italia, Turchia, Belgio e Paesi Bassi. Il Sudafrica è l'unico paese che ha sviluppato e successivamente abbandonato armi nucleari.

Storia delle armi nucleari

Le prime armi nucleari furono costruite dagli Stati Uniti con l'aiuto di britannici e canadesi durante la seconda guerra mondiale, come parte del progetto top secret di Manhattan. All'inizio, la costruzione di armi nucleari era una paura che i nazisti potessero costruire e utilizzare prima degli eserciti alleati. Ma alla fine, due città giapponesi, Hiroshima e Nagasaki, furono il luogo in cui subirono la devastazione delle prime bombe atomiche nel 1945. L'Unione Sovietica promosse anche il Progetto sulle armi nucleari e realizzò e testò il primo test sulle armi nucleari nel 1949. Sia gli Stati Uniti che l'Unione Sovietica hanno sviluppato armi nucleari termonucleari a metà degli anni 1950. L'invenzione di missili operativi stabili negli anni '60 ha permesso di portare armi nucleari in qualsiasi parte del mondo in breve tempo. Le due superpotenze della Guerra Fredda adottarono una campagna per limitare la corsa agli armamenti nucleari al fine di mantenere la fragile pace del tempo. Le armi nucleari erano un simbolo di potenza militare e forza nazionale. Testare armi nucleari è spesso testare nuovi progetti e inviare messaggi politici. Anche molti altri paesi hanno sviluppato armi nucleari durante questo periodo, come Gran Bretagna, Francia, Cina. Cinque membri della "Association of Nuclear Weapons" concordano su un compromesso che limita la proliferazione di armi nucleari in altri paesi anche se ce ne sono almeno due (India, Repubblica del Sud Africa) costruite con successo e un paese (Israele) potrebbe aver sviluppato armi nucleari dell'epoca. All'inizio degli anni '90, le repubbliche dell'Unione Sovietica, i successori della Russia