Letteratura incredibile

Article

July 3, 2022

La letteratura utopica (francese: littérature utopique) sono composizioni letterarie che descrivono la vita sociale (in primis la vita politico-nazionale) e la vita privata in un paese immaginario, rispondendo a un qualche ideale di armonia sociale, solitamente sotto forma di tesi che è più o meno letterario e può essere emozionante. Nella letteratura moderna, la letteratura utopica è classificata come fantascienza. Si tratta, in sostanza, di un genere con il compito di proporre una soluzione ottimale per la convivenza umana, la perfezione sociale e spirituale, ed esprimere la convinzione nella possibilità del progresso storico. . In primo piano c'è la capacità dell'autore di prevedere, vedere e costruire un quadro nuovo e completo del mondo. Tuttavia, l'universalità, la modellazione della prospettiva del mondo è spesso troppo unilaterale e astorico nel pensiero (nella descrizione della società futura, è spesso trasformato in sogni illusori, fantasie, ecc.) Da ciò si può vedere il particolare complessità (persino pericolo) del pensiero utopico e della letteratura utopica.

Storia

Thomas More nel suo Yellow Book of Excellent State Institutions and the New Island of Utopia (pubblicato nel 1516) ha creato un quadro completo di uno stato buono, fondato sul fondamento dei poteri naturali, e considera la proprietà privata una fonte di male sociale, il ostacolo principale all'armonia collettiva in un lavoro congiunto eguale e pianificato. Nel Seicento l'utopia letteraria si sviluppò ulteriormente con grandi opere come La Città del Sole di Tommaso Campanella, Il Nuovo Atlantico di Francis Bacon, ecc. Nel XVIII secolo apparvero opere più satiriche di anti-utopia. Ad esempio, le composizioni di B. Mande-vin, G. Suptor, Volte. La letteratura utopica, dunque, acquista una sfumatura polemica, perde la sua teologia dottrinale puramente utopica, si avvicina allo spettrale, al lirico, al fascino, alla consueta descrizione. Allo stesso tempo, la letteratura utopica è stata influenzata anche dal pensiero illuminato di Russo e Volte. Nel diciannovesimo secolo, gli utopisti combinavano la tradizione utopica con le visioni storiche e il progresso scientifico e tecnologico. Ma il significato ideologico della letteratura utopica di questo periodo in generale declinò. In particolare, romanzi utopici come The Time Machine di H. Owen (Regno Unito), Comet Days e New Utopia di E. Benlami (USA). L'idea di socialdemocrazia è espressa anche nel romanzo utopico Do Nothing di N.G. Cecoslovacchia,.

Riferimento