La mia carriera

Article

August 14, 2022

L'uranio o uranio è un elemento chimico metallico bianco del gruppo dell'attinio, con numero atomico 92 nella tavola periodica, indicato con U. Per molto tempo, l'uranio è stato l'ultimo elemento della tavola periodica. . Gli isotopi radioattivi dell'uranio hanno un numero di neutroni compreso tra 144 e 146, ma i più comuni sono gli isotopi uranio-238, uranio-235 e uranio-234. Tutti gli isotopi dell'uranio sono instabili e debolmente radioattivi. L'uranio ha la seconda massa atomica più pesante di tutti gli elementi naturali, dietro al plutonio-244. La densità dell'uranio è circa il 70% maggiore di quella del piombo, ma non è densa come l'oro o il tungsteno. L'uranio si trova naturalmente in concentrazioni di poche ppm nel suolo, nella roccia e nell'acqua ed è prodotto commercialmente da minerali contenenti uranio come l'uraninite. In natura, l'uranio si trova sotto forma di uranio 238 (99,284%), uranio 235 (0,711%) e quantità molto piccole di 234 uranio (0,0058%). L'uranio decade molto lentamente, emettendo particelle alfa. L'emivita dell'uranio 238 è di circa 4,47 miliardi di anni e quella dell'uranio 235 è di 704 milioni di anni, quindi viene utilizzata per determinare l'età della Terra. Attualmente, le applicazioni dell'uranio si basano esclusivamente sulle sue proprietà nucleari. L'uranio-235 è l'unico isotopo capace di fissione spontanea. L'uranio 238 è fissile con neutroni veloci ed è un materiale di arricchimento, il che significa che può essere convertito in plutonio-239, un prodotto fissile in un reattore nucleare. Un altro isotopo fissile, l'uranio-233, può essere prodotto dal torio naturale ed è anche un materiale importante nella tecnologia nucleare. Mentre l'uranio-238 ha un basso potenziale di fissione spontanea o include anche la fissione rapida dei neutroni, l'uranio 235 e l'isotopo uranio-233 hanno sezioni d'urto di fissione efficaci molto più elevate rispetto ai neutroni lenti. Quando le concentrazioni sono sufficienti, questi isotopi mantengono una catena stabile di reazioni nucleari. Questo processo genera calore nei reattori nucleari e produce materiale fissile utilizzato nelle armi nucleari. L'uranio impoverito (U-238) viene utilizzato per perforare testate e carcasse di veicoli corazzati. Nel settore civile, l'uranio è utilizzato principalmente come combustibile per le centrali nucleari. Inoltre, l'uranio è anche usato come pigmento da rosso-arancione a giallo limone per il vetro di uranio. È anche usato come pigmento e colorante nei film. Martin Heinrich Klaproth è accreditato di aver scoperto l'uranio nel minerale pechblenda nel 1789. Ha chiamato il nuovo elemento dopo il pianeta Urano (Urano). Nel frattempo, Eugène-Melchior Péligot fu il primo a separare questo metallo e le sue proprietà radioattive furono scoperte da Antoine Becquerel nel 1896. La ricerca di Enrico Fermi e altri autori iniziò nel 1934 l'applicazione dell'uranio nell'industria dell'energia nucleare e nella bomba atomica chiamata Little Boy, che è stata la prima arma nucleare usata in guerra. Dalla corsa agli armamenti della Guerra Fredda tra gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica ha prodotto decine di migliaia di armi nucleari utilizzando uranio arricchito e plutonio derivato dall'uranio. La sicurezza di queste armi e dei loro materiali fissili dopo