Filosofia dell'informazione

Article

August 11, 2022

La filosofia dell'informazione è una branca della filosofia che studia argomenti relativi all'informatica, alla scienza dell'informazione e alla tecnologia dell'informazione. Questo argomento include: Impara in modo critico la natura concettuale e i fondamenti dell'informazione, comprese le sue dinamiche, usi e scienza Sviluppare e applicare la teoria dell'informazione e metodi computazionali a problemi filosofici.

Storia

La filosofia dell'informazione si è evoluta dalla filosofia dell'intelligenza artificiale, della logica dell'informazione, della cibernetica, della teoria sociale, dell'etica e dello studio del linguaggio e dell'informazione.

Logica dell'informazione

La logica dell'informazione, nota anche come teoria logica dell'informazione, esamina il contenuto informativo di segni ed espressioni logici lungo le linee di idee originariamente sviluppate da Charles Sanders Peirce.

Cibernetica

Una fonte per la filosofia dell'informazione può essere trovata nel lavoro tecnico di Norbert Wiener, Alan Turing (sebbene il suo lavoro abbia origini e strutture teoriche completamente diverse), William Ross Ashby, Claude Shannon, Warren Weaver e molti altri scienziati hanno lavorato sull'informatica e teoria dell'informazione nei primi anni 1950. Vedi l'articolo principale su Cybernetics. Un importante lavoro sull'informazione e la comunicazione è stato svolto da Gregory Bateson e dai suoi colleghi.

Studi linguistici e dell'informazione

Contributi recenti al campo sono stati forniti da Fred Dretske, Jon Barwise, Brian Cantwell Smith e altri. Il Center for the Study of Language and Information (CSLI) è stato fondato presso la Stanford University nel 1983 da filosofi, informatici, linguisti e psicologi, sotto la direzione di John Perry e Jon Barwise. PI Più recentemente, questo campo è diventato noto come la filosofia dell'informazione. Questa espressione è stata coniata negli anni '90 da Luciano Floridi, che ha pubblicato numerosi articoli sul campo, con l'obiettivo di costruire un quadro concettuale unitario e coerente per l'intera materia.

Riferimento