giapponese

Article

July 3, 2022

Il giapponese, giapponese o giapponese (日本語 (にほんご) (lingua giapponese), Nihongo, [ɲihoŋɡo] () o [ɲihoŋŋo]) è una lingua dell'Asia orientale parlata da oltre 125 milioni di persone in Giappone e comunità di immigrati giapponesi in tutto il mondo. In Vietnam, è anche una delle lingue straniere insegnate nel curriculum della scuola elementare e materia d'esame nell'esame nazionale delle scuole superiori. Il giapponese è una lingua agglutinante (diversa dal vietnamita, che appartiene alla categoria delle lingue isolate altamente analitiche), caratterizzata da un rigido e chiaro sistema di rituali, soprattutto un complesso sistema onorifico.Il complesso rappresenta la natura gerarchica della società giapponese, con variazioni verbali e alcune combinazioni lessicali per indicare la relazione tra parlante, ascoltatore e parlante nella conversazione. Il repertorio fonetico del giapponese è piuttosto piccolo, con un distinto sistema di intonazione secondo le parole. Il giapponese più antico conosciuto principalmente in base al suo stato risale all'VIII secolo, quando furono tradotte tre importanti opere dell'antico giapponese (le due raccolte di storia antica (古事記 (こじき)) ), il libro di storia antica), il libro di il Libro del Giappone (日本書紀 (にほんしょき) (il Libro delle Cronache del Giappone), il Libro delle Cronache del Giappone e il Libro della Poesia di Wan Yee (万葉集 (まんようしゅう)). 252. Il giapponese si distingue anche per essere comunemente scritto in una combinazione di tre caratteri tipografici: kanji (漢字) (caratteri cinesi), kanji "kanji" in stile giapponese, con alcune differenze rispetto alla lingua giapponese (con kanji in cinese) e due stili di onomatopea (registrazione sillabica) - kana (仮名 () (pseudo-), kana) incluso hiragana (平仮名 (ひらがな) (pseudo-pseudo) script), hiragana) e katakana (片仮名 (カタカナ) (pseudonimo), katakana). Kanji è usato per scrivere parole cinesi (prese in prestito dal cinese) o parole giapponesi che usano kanji per esprimere il significato. Hiragana è usato per registrare parole giapponesi ed elementi grammaticali come verbi ausiliari, verbi ausiliari, desinenze verbali, aggettivi... Katakana è usato per trascrivere parole straniere (incluso il cinese, anche se ci sono caratteri cinesi), ma Katakana è ancora usato per trascrivere Il mandarino, ad esempio Shanghai 上海, il giapponese usa シャンハイ (Shanhai) per traslitterare il pinyin come "Shanghăi", raramente usa il sino-giapponese "じょうかい" Joukai ), e talvolta sostituisce l'Hiragana per enfatizzare le parole giapponesi (es. "Kimi" (tu /you), a volte si usa per enfatizzare (きみ), come in vietnamita, enfatizzare aggiungendo "virgolette" o MAIUSCOLO). L'alfabeto latino Rōmaji è utilizzato anche nel giapponese moderno, specialmente nei nomi e nei loghi di aziende, pubblicità e marchi, quando il giapponese viene inserito nei computer e viene insegnato a livello elementare, ma solo per scopi pilota. I numeri arabi in stile occidentale sono usati per scrivere i numeri, ma è comune anche la scrittura kanji come "一二三" (Nhat Nhi Tam). Vocabolario giapponese