Mondo

Article

August 10, 2022

Il mondo è la Terra e tutta la vita su di essa, compresa la civiltà umana. In un contesto filosofico, "mondo" è la somma totale dell'universo fisico, o mondo ontologico ("mondo di un individuo") che, in un contesto psicologico, è la materia. o il regno mondano o spazio-temporale, in contrapposizione al regni celesti, spirituali, spirituali, trascendentali, impermanenti o sacri. Gli scenari "apocalittici" si riferiscono alla fine della storia umana (forse un intero universo), in gran parte nel contesto delle religioni maggioritarie e delle credenze maggioritarie. La storia del mondo è generalmente intesa come la storia dell'umanità che abbraccia i principali sviluppi geopolitici nel corso di più di cinque millenni, dalla prima civiltà ai giorni nostri. In termini come religione mondiale, lingue mondiali, governo mondiale e guerra mondiale, il termine mondo suggerisce una portata internazionale o intercontinentale senza implicare necessariamente il coinvolgimento di qualsiasi parte del mondo. La popolazione mondiale è la somma di tutte le popolazioni umane in un dato momento; allo stesso modo, l'economia mondiale è la somma totale delle economie di ogni società o paese, soprattutto nel contesto della globalizzazione. Termini come "campione del mondo", "prodotto mondiale lordo" e "bandiera del mondo" implicano la somma o la combinazione di tutti gli stati sovrani.

Filosofia

In filosofia, il termine mondo ha diversi possibili significati. In alcuni contesti si riferisce a tutto ciò che costituisce la realtà fisica o l'universo. In altri può significare avere uno specifico significato ontologico (vedi rivelazione del mondo). Mentre la delucidazione del concetto di mondo è sempre stata tra i compiti fondamentali della filosofia occidentale, l'argomento sembra essere stato sollevato esplicitamente solo all'inizio del XX secolo ed è oggetto di molti dibattiti. La questione di cosa sia il mondo non è in alcun modo risolta.

Parmenide

L'interpretazione tradizionale dell'opera di Parmenide è che egli sostiene che la percezione quotidiana della realtà del mondo fisico (come descritto nella doxa) è falsa e che la realtà del mondo è "Un Essere" (come descritto in aletheia ): sicurezza universale immutabile, immutabile, indistruttibile.

Platone

In The Allegory of the Cave, Platone distingue tra forme e idee e immagina due mondi separati: il mondo razionale e il mondo intelligente.

Hegel

Nella filosofia della storia di Georg Wilhelm Friedrich Hegel, l'espressione Weltgeschichte ist Weltgericht (La storia del mondo è la corte che giudica il mondo) è usata per affermare l'idea che la storia è ciò che giudica le persone, le azioni e la loro opinione. La scienza è nata dal desiderio di trasformare il Mondo in relazione agli Umani; Il suo fine ultimo è l'applicazione tecnica.

Schopenhauer

Il mondo come volontà e rappresentazione è l'opera centrale di Arthur Schopenhauer. Schopenhauer considera la volontà umana la nostra unica finestra