Gestione della conoscenza

Article

August 11, 2022

Esistono molti modi per comprendere la gestione della conoscenza, ecco alcune definizioni che sono state fornite: La gestione della conoscenza è la creazione di conoscenza, e questa è seguita dall'espressione della conoscenza, dalla diffusione e dall'uso della conoscenza e dal mantenimento (archiviazione, conservazione) e modifica della conoscenza. La gestione della conoscenza è il processo di gestione attenta della conoscenza per soddisfare le esigenze esistenti, per riconoscere e sfruttare le risorse di conoscenza esistenti e realizzabili e per sviluppare nuove associazioni. La gestione della conoscenza è un'attività che si occupa di strategia e tattica per la gestione delle risorse del centro umano. La gestione della conoscenza è il processo sistematico di identificazione, acquisizione e trasmissione di informazioni e conoscenze che le persone possono utilizzare per creare, competere e migliorare Sulla base di una sintesi delle definizioni Pur differendo nella gestione della conoscenza, McAdam e McGreedy (1999) hanno dimostrato di rappresentano un'ampia gamma da prospettive meccanicistiche (riguardo alla conoscenza come proprietà) a prospettive orientate alla società (la conoscenza viene creata in un'organizzazione attraverso le relazioni sociali). Le definizioni di gestione della conoscenza evidenziano le seguenti caratteristiche: La gestione della conoscenza è un campo strettamente correlato alla teoria e alla pratica ed è un campo multidisciplinare. La gestione della conoscenza non è tecnologia dell'informazione. La tecnologia dell'informazione è solo un fattore di supporto, ma svolge un ruolo molto importante nella gestione della conoscenza. La gestione della conoscenza si concentra sui fattori umani.

La necessità porta alla gestione della conoscenza

Derivato da esigenze di personale

Dal punto di vista del personale, la necessità di aumentare lo scambio, la condivisione e la creatività nei gruppi di lavoro dei vari settori è una delle ragioni principali che portano alla costruzione del knowledge management. Inoltre, la necessità di aumentare la capacità del personale di gestire situazioni complesse e conservare le conoscenze quando i gruppi di lavoro si sciolgono o si riformano rende necessaria anche la costruzione di un sistema di gestione delle informazioni. In primo luogo, cresce la necessità di promuovere lo scambio, la condivisione e la creatività nei gruppi di lavoro. Il motivo è che le aziende tendono a combinarsi per aumentare la competitività. Pertanto, i dipendenti di diverse aziende devono spesso lavorare insieme. Inoltre, lo sviluppo di un prodotto richiede una combinazione di diverse discipline (design, ingegneria, marketing, ecc.). In altre parole, i membri di un gruppo di lavoro devono provenire da diversi dipartimenti, che spesso conoscono bene solo la loro area di competenza ma mancano della necessaria comprensione di altre aree. Anche le differenze culturali possono rendere difficile il lavoro di squadra. Pertanto, è estremamente necessario aumentare la capacità e l'efficienza del lavoro di gruppo, che è tipicamente la condivisione e lo scambio dei membri del gruppo. La gestione della conoscenza può diventare la soluzione ottimale a questo problema, perché promuove la discussione e la condivisione della conoscenza all'interno di gruppi e organizzazioni.