Pompeo

Article

August 15, 2022

Pompeo, noto anche come Pompeo Magno o Pompeo membro dei Tre Eroi (antica abbreviazione latina: CN·POMPEIVS·CN·F·SEX·N·MAGNVS, Gneo o Cneo Pompeo Magno) (26 settembre 106 a.C. – 28 settembre 48 aC) è stato un importante capo militare e politico della Repubblica Romana. Proveniente da una provincia italiana, dopo i suoi successi militari, si stabilì nell'aristocrazia romana e ricevette il titolo di Magnus (Grande) da Lucio Cornelio Silla. Pompeo era un rivale di Marco Licinio Crasso e un alleato di Gaio Giulio Cesare. Tre politici governarono la tarda Repubblica Romana attraverso un'alleanza politica conosciuta come il Primo Triumvirato.Dopo la morte di Crasso, Pompeo e Cesare divennero rivali, in competizione per il trono. Sovrano dell'intero Impero Romano, questa era conosciuta come la guerra civile di Cesare. Pompeo combatté dalla parte degli Ottimati, una fazione tradizionalista nel consiglio di stato romano, e fu sconfitto da Cesare. Pompeo poi andò in Egitto per nascondersi e lì fu assassinato.

Start-up e carriera politica

Il padre di Pompeo, Gneo Pompeo Strabone, era un ricco proprietario di schiavi italiano della regione del Piceno. Uno dei "nuovi arrivati" avrebbe avuto influenza politica sul dominio romano durante gli ultimi anni della repubblica. Pompeo Strabone divenne tradizionalmente cursus honorum, diventando tesoriere nel 104 a.C., magistrato nel 92 a.C. e console nell'89 a.C., e acquisì una cattiva reputazione per l'avidità, la spietatezza e l'avidità dei diritti politici. Morì nell'87 aC, forse per fulmine o peste o entrambi, durante la prima guerra Marius-Sulla. All'età di 19 anni, Pompeo ereditò la terra, la lealtà delle sue legioni. Pompeo è stato visto servire nell'esercito sotto suo padre per 2 anni. E partecipò alla fine della guerra civile marsica contro gli italiani. Negli anni successivi, la fazione di Marius prese il controllo dell'Italia. Pompeo, ora un Optimas, è stato inviato a un ufficio basso. Tornato a Roma, fu perseguito per appropriazione indebita e rapina ma fu rilasciato rapidamente. Negli anni successivi, la fazione Marius occupò l'Italia. Nell'83 a.C., Silla tornò dalla Grecia e Pompeo inviò tre legioni di Picinea per aiutare la lotta di Gneo Papirio Carbo contro Mario. Silla e i suoi alleati poi cacciarono Mario dal paese. Italia e Roma: Silla, ora dittatore di Roma, fu impressionato dalle capacità fiduciose del giovane Pompeo. Gli conferì il titolo di imperatore e gli permise di sposare la figliastra, Emilia Scaura. Emilia - sposata e incinta - fu costretta a divorziare dal marito e Pompeo divorziò da Antistia Sebbene Emilia morì di parto poco dopo, il matrimonio confermò la lealtà di Pompeo e diede un grande impulso alla sua carriera.

Sicilia e Africa

Sebbene squalificato per essere un giovane privatus da honorem cursus, Pompeo era molto ricco e comandava tre legioni di veterani. Per il resto della guerra in Italia, Pompeo si dimostrò il migliore dei generali di Silla. Insieme alla guerra in tutta Italia, Silla mandò Pompeo a combattere il nemico