ebreo

Article

August 15, 2022

Gli ebrei (ebraico: יְהוּדִים ISO 259-3 Yehudim, pronunciato [jehuˈdim]) sono un gruppo religioso ed etnico discendente dagli israeliti, conosciuti anche come ebrei, nella storia del Vicino Oriente antico. Grande. Le caratteristiche etniche, nazionali e religiose degli ebrei sono strettamente correlate, poiché l'ebraismo è la credenza tradizionale del popolo ebraico, nonostante i vari gradi di pratica, dalla stretta osservanza alla completa non pratica. Gli ebrei provenivano da un gruppo etnico e anche religioso in Medio Oriente durante il secondo millennio aC, nella parte del Levante conosciuta come la terra d'Israele. La stele di Merneptah conferma l'esistenza di un popolo chiamato Israele situato da qualche parte in Canaan intorno al XIII secolo a.C. (tarda età del bronzo). Gli Israeliti nacquero dalla popolazione cananea, consolidando le loro istituzioni con l'arrivo del Regno di Israele e del Regno di Giuda. Alcuni hanno suggerito che questi popoli che si stabilirono nella regione di Canaan si unirono a gruppi nomadi che migrarono nell'area conosciuta come Ebrei. Sebbene poche fonti descrivano in dettaglio i periodi di esilio, le esperienze di vita degli ebrei in esilio, dall'antica schiavitù egiziana nel Levante, all'occupazione assira e all'esilio nell'impero, all'occupazione e deportazione babilonese, al dominio dei Seleucidi, seguito dalla cauzione e dall'esilio romani. , e relazioni La storia tra gli ebrei e la loro patria divenne in seguito l'elemento principale della storia, dell'identità e della memoria ebraica.Gli ebrei hanno avuto una lunga storia di persecuzioni e massacri in vari paesi; Le loro popolazioni e distribuzioni cambiano nel corso dei secoli. Il numero di ebrei in tutto il mondo raggiunse il picco di 16,7 milioni prima della seconda guerra mondiale, circa lo 0,7% della popolazione mondiale totale all'epoca, ma circa 6 milioni di ebrei furono decimati.sorveglianza sistematica durante l'Olocausto. Successivamente, la crescita della popolazione è nuovamente rallentata e nel 2014, secondo la North American Jewish Data Bank, c'erano circa 14,2 milioni di ebrei, quasi lo 0,2% della popolazione mondiale totale (circa uno su 514) che è ebreo). Secondo il rapporto, circa il 44% di tutti gli ebrei vive in Israele (6,3 milioni) e il 40% degli ebrei negli Stati Uniti (5,7 milioni), la maggior parte dei rimanenti ebrei vive in Israele in Europa (1,4 milioni) e in Canada (0,4 milioni). Questi numeri includono tutte le persone che si autoidentificano come ebree in uno studio sociodemografico o sono state identificate come tali da un intervistato nella stessa famiglia. Tuttavia, il numero esatto di ebrei nel mondo è difficile da misurare. Oltre alle questioni dei metodi statistici, sono possibili anche controversie tra Halakha, fattori di identità laica, politica e ancestrale riguardanti ebrei e chi è ebreo.