Musashi (nave da guerra giapponese)

Article

May 25, 2022

Musashi (giapponese: 武蔵, Vu Tang), dal nome di un'ex prefettura del Giappone, era una corazzata della Marina imperiale giapponese durante la seconda guerra mondiale e nave ammiraglia della flotta combinata giapponese. Era la seconda della classe Yamato e lei e la sua nave gemella, la Yamato, erano le corazzate più grandi e pesanti mai costruite. con una cilindrata di 72.800 tonnellate a pieno carico e armato con nove cannoni da 460 mm (18,1 pollici). Costruito tra il 1938 e il 1941 e commissionato nell'estate del 1942, Musashi servì come nave ammiraglia per gli ammiragli della flotta combinata Yamamoto Isoroku e Mineichi Koga nel 1943. Per tutto il 1943, Musashi rimase principalmente nei porti principali di Truk, Kure e Brunei, trasferendosi più volte tra queste basi in risposta ai raid aerei americani. Musashi fu affondato da aerei americani il 24 ottobre 1944 durante la battaglia del Golfo di Leyte.

Progettazione e produzione

Musashi era la seconda della classe Yamato di corazzate pesanti, progettata dalla Marina Imperiale Giapponese nel 1937. Musashi e le sue navi gemelle furono costruite con la capacità di competere simultaneamente con il nemico molte navi capitali nemiche, come mezzo per compensare il Giappone debolezza del potenziale di produzione industriale non eguagliata dalla Marina degli Stati Uniti. Con ogni corazzata di classe Yamato con un dislocamento di oltre 70.000 tonnellate, ci si aspettava che l'intensa potenza di fuoco delle sue navi gemelle avrebbe superato la potenza industriale degli Stati Uniti. Fu stabilito il 29 marzo 1938 presso il cantiere navale Mitsubishi di Nagasaki e denominata "Corazzata numero 2". Durante il processo di produzione sono state appese grandi tele e sono state allestite officine per impedire agli estranei di vedere la produzione. Questo camuffamento era così efficace che il Consolato americano sul lato opposto della baia dove è stato costruito il Musashi non era a conoscenza della sua presenza durante la costruzione. A causa delle grandi dimensioni della nave, il molo di Nagasaki e l'attrezzatura da costruzione hanno dovuto essere notevolmente migliorati per ospitare lo scafo Musashi. Musashi fu varato il 1 novembre 1940 e il capitano (poi vice ammiraglio) Kaoru Arima fu nominato primo Chief Equip Officer della nave.

Equipaggia arma

L'armamento principale di Musashi consisteva in nove cannoni Type 94 da 460 mm (18,1 pollici), il più grande calibro navale mai montato su una nave da guerra. Ogni cannone era lungo 21,1 m (69 piedi 3 pollici), pesava 147,3 tonnellate ed era in grado di sparare testate esplosive o perforanti fino a 42 km (26 mi). I suoi cannoni secondari consistevano in: 12 cannoni. 155 mm (6,1 in) cannoni montati in quattro torrette triple (una a prua, due a poppa e una a poppa) e 12 cannoni da 5 pollici (127 mm) in sei torrette gemelle (tre ciascuna lato centrale). Inoltre, Musashi è dotato di 24 cannoni antiaerei da 25 mm (1 pollice) situati principalmente al centro della nave. Dopo la ristrutturazione nel 1944, la sua struttura di artiglieria secondaria fu convertita in