Shogunato Tokugawa

Article

May 29, 2022

Lo shogunato Tokugawa (giapponese: 徳川幕府, Tokugawa bakufu; Pinyin: shogunato De Chuan), noto anche come shogunato Edo (江戸幕府, shogunato Jianghu), era il governo dello shogunato in Giappone guidato da Tokugawa Ieyasu, fondato e governato dal 1603 al 1868 dagli shogun Tokugawa. Questo periodo è anche conosciuto come Periodo Edo (江戸時代; era Jianghu), dal nome del quartier generale dello shogunato, Castello di Edo, oggi Palazzo Imperiale. Dopo il periodo Sengoku, il governo centrale fu ristabilito in gran parte grazie al lavoro di Oda Nobunaga e Toyotomi Hideyoshi durante il periodo Azuchi-Momoyama. Dopo la battaglia di Sekigahara nel 1600, il governo centrale cadde nelle mani di Tokugawa Ieyasu, che completò la sua grande carriera e ricevette il titolo di "Capo dello Shogunato" nel 1603. Per diventare Shogun, secondo la tradizione, bisogna essere uno shogun discendente del clan Minamoto. Si dice che il periodo Tokugawa, a differenza del precedente shogunato, fosse basato sul rigido sistema di caste ereditarie originariamente stabilito da Toyotomi Hideyoshi. La classe dei guerrieri samurai (soldato) era la classe più nobile, seguita da contadini (contadini), artigiani (lavoratori) e mercanti (commercianti). La natura rigida del sistema delle caste creò notevoli resistenze per questo periodo. Le tasse sugli agricoltori sono sempre mantenute a un tasso fisso indipendentemente dall'inflazione o dalle variazioni dei tassi di cambio. Di conseguenza, le tasse totali raccolte dai signori dei samurai sono diminuite. Ciò ha portato anche a una serie di scontri tra aristocratici e poveri samurai e ricchi contadini, che vanno da sporadici scontri locali a grandi ribellioni. Tuttavia, nessuna rivolta fu abbastanza forte da sfidare l'istituzione costituita, fino all'arrivo delle truppe straniere. Entro la fine del 19° secolo, un'alleanza tra diversi potenti signori daimyo e l'imperatore nominale rovesciò finalmente lo shogunato dopo la guerra Mau Thin, culminata nella restaurazione Meiji. Lo shogunato Tokugawa terminò ufficialmente nel 1868, con l'abdicazione del 15° Shogun Tokugawa, Tokugawa Yoshinobu e la "restaurazione" della Casa Imperiale (Ōsei fukko). Vedi Mac Mat per maggiori dettagli.

Governo

Shogunato e Han (sessione)

Lo shogunato (幕藩体制) era il sistema politico feudale del periodo Edo in Giappone. "Baku", o "tenda", è un'abbreviazione di "bakufu", che significa "governo militare" ("shogunato"). I vassalli detenevano le terre ereditate e fornivano eserciti ai loro signori. Lo shogunato divise il potere feudale tra lo shogunato di Edo ei domini della prefettura in tutto il Giappone. Le province avevano un certo grado di autonomia e potevano autogovernarsi in cambio della fedeltà al generale Chinh di, che era incaricato delle relazioni estere e della sicurezza nazionale. Lo shogun ei lord erano tutti grandi nomi: signori feudali con il proprio governo, politiche e territori. Il grande generale è anche l'uomo più potente del mondo, tramandato di padre in figlio