Israele

Article

August 15, 2022

Israele (traslitterazione vietnamita: Israel, ebraico: יִשְׂרָאֵל‎ Yisrā'el, arabo: إِسْرَائِيل‎ Isrāʼīl), ufficialmente lo Stato di Israele (ebraico: מְדִינַת יִשְׂרָאֵל‎ Medīnat Yisrā'el) [mediˈnat jisʁaˈʔel]; arabo: دولة إِسْرَائِيل‎ Dawlat Isrāʼīl [dawlat ʔisraːˈʔiːl], inglese: Stato di Israele), è uno stato sovrano del Medio Oriente, situato sulla sponda sud-orientale del Mar Mediterraneo e sulla sponda nord del Mar Rosso. Israele condivide i confini terrestri con il Libano a nord, la Siria a nord-est, la Giordania a est, i territori della Cisgiordania a sua volta, la Striscia di Gaza - controllo congiunto con la Palestina a est - ovest e con l'Egitto a sud-ovest. Questo paese ha un'area relativamente piccola, ma ha molte caratteristiche geografiche diverse. Il polo commerciale, finanziario e tecnologico di Israele è Tel Aviv, la città vecchia di Gerusalemme è stata dichiarata capitale nel 1980, ma la sovranità di Israele su Gerusalemme Est non è riconosciuta dalla comunità internazionale, sebbene per il Paese attualmente mantenga giurisdizione oltre che controllo di fatto Il 29 novembre 1947, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite decise di adottare una partizione formale del Mandato della Palestina - ex colonia dell'Impero Britannico, il piano avrebbe dovuto risolvere definitivamente i conflitti in corso tra le fazioni della diaspora ebraica "sionista" e la terra nativa degli arabi - qualcosa con cui i britannici erano sempre più attaccati. Nello specifico, questa opzione dividerebbe il Territorio Obbligatorio Palestinese in due nuovi stati, uno arabo e uno ebraico, mentre l'area di Gerusalemme è sotto l'amministrazione delle Nazioni Unite sotto forma di politica internazionale. La fine del mandato britannico sulla Palestina fu fissata alla mezzanotte del 14 maggio 1948. Gli ebrei accettarono l'accordo delle Nazioni Unite, tuttavia, gli arabi non erano d'accordo., non essendo d'accordo con il piano, dissero che la demarcazione e divisione del territorio arabo comunità - che hanno vissuto qui per così tanto tempo, non è diverso dall'atto di rubare la terra nello stile della "colonizzazione europea". Nonostante le obiezioni arabe, vicino a quel momento, un leader della comunità ebraica, David Ben-Gurion, proclamò "l'istituzione di uno stato ebraico in Eretz Israel, noto per essere chiamato Stato di Israele", l'istituzione entrerà ufficialmente in funzione non appena il Regno Unito termina il suo mandato. Tuttavia, i confini del nuovo stato non erano chiaramente definiti nella dichiarazione. Il mondo arabo ha immediatamente reagito in modo brusco a questa decisione, definendola "sconsiderata, sfacciata, illegale" e risolutamente non avrebbe mai riconosciuto il nuovo stato ebraico. Poco dopo, l'alleanza militare tra i paesi arabi sotto il sostegno, il sostegno e l'aiuto dell'Unione Sovietica dichiarò ufficialmente guerra, l'obiettivo era usare la forza per cancellare il nascente stato di Israele. . Guerra arabo-israeliana (1948) b�