Herman Melville

Article

August 14, 2022

Herman Melville (1 agosto 1819 - 28 settembre 1891, entrambi a New York City) è stato uno scrittore, scrittore di racconti, poeta e saggista americano. È meglio conosciuto per il suo lavoro Moby Dick. I suoi primi romanzi erano bestseller e bestseller, ma la popolarità di Melville crollò pochi anni dopo. Il momento della morte di Melville è stato anche un periodo in cui era quasi dimenticato, ma il suo romanzo più lungo, Moby Dick - un'opera considerata un fallimento durante la sua vita - è stato riscoperto nel paese. Letteratura americana e mondiale.

Funziona

Romanzo

Tipo: Uno sguardo alla vita polinesiana (1846) Omoo: A Narrative of Adventures in the South Seas (1847) Mardi: e un viaggio là (1849) Redburn: il suo primo viaggio (1849) White-Jacket, o Il mondo in una nave da guerra (1850) Moby Dick, o La balena (1851) Pierre: o, Le ambiguità (1852) Isola della Croce (ca. 1853, da allora perduta)[2] Israel Potter: I suoi cinquant'anni di esilio (1856) The Confidence-Man: La sua Masquerade (1857) Billy Budd, Sailor (An Inside Narrative) (1924)

Racconti

I Racconti di Piazza (1856) "The Piazza]]"—l'unica storia scritta appositamente per la collezione. (Gli altri cinque erano stati precedentemente pubblicati su Putnam's Magazine|Putnam's Monthly Magazine.) "Bartleby lo Scrivener" "Benito Cereno" "L'uomo parafulmine" "Le Encantadas, o Isole Incantate" "Il campanile" Non raccolto "Cock-A-Doodle-Doo!" (Harper's New Monthly Magazine, dicembre 1853) "Pudding del povero e briciole del ricco]]" (Harper's New Monthly Magazine, giugno 1854) "The Happy Failure" (Harper's New Monthly Magazine, luglio 1854) "The Fiddler" (Harper's New Monthly Magazine, settembre 1854) "Il paradiso degli scapoli e il tartaro delle cameriere" (Harper's New Monthly Magazine, aprile 1855) "Jimmy Rose" (New Monthly Magazine di Harper, novembre 1855) "The 'Gees" (New Monthly Magazine di Harper, marzo 1856) "Io e il mio camino" (Putnam's Monthly Magazine, marzo 1856) "The Apple-Tree Table" (Putnam's Monthly Magazine, maggio 1856) Inedito durante la vita di Melville "I due templi" "Daniele Orme"

Poesia

Libri

Pezzi di battaglia e aspetti della guerra (1866) Clarel|Clarel: una poesia e un pellegrinaggio in Terra Santa (1876) John Marr e altri marinai (1888) Edizione online Timoleon (1891) Edizione in linea Weeds and Wildings, and a Rose or Two (1924)

Poesie non raccolte o pubblicate

"Epistola a Daniel Shepherd" "Iscrizione per gli uccisi a Fredericksburgh" [sic] "L'ammiraglio dei bianchi" "A Tom" "Suggerito dalle rovine di un tempio di montagna in Arcadia" "Enigmistica" "I continenti" "Gli strati di polvere" "Un taglio di una strada ferroviaria vicino ad Alessandria nel 1855" "Una costituzione ragionevole" "Rammon" "Una canzoncina di Aristippo" "In poche parole" "Addio"

Collezione di poesie

"Lo squalo delle Maldive" "Canzone di Mardi" "Jonah's Song" (da Moby-Dick) ["The ribs and terrors in the whale"] "Il portento (1859)" "Perplessità (1860)" "Il conflitto di convinzioni (1860-1)" "Shiloh: A Requiem (aprile 1862)" "Malvern Hill (luglio 1862)" "The House-top: A Night Piece (luglio 1863)" "'The Coming Storm': A Picture di SR Gifford e di proprietà di EB Incluso nella mostra NA, aprile 1865" "'Precedentemente uno schiavo': un ritratto idealizzato, di E. Vedder, nella mostra primaverile dell'Accademia nazionale, 1865" "America" "Il ciuffo di alghe" "Il Berg (Un sogno)" "Dopo la festa di piacere" "La villa devastata" "Arte" "La visione di Shelley" "In un canale addio" "Pontosucco" "Billy nei Darbies" (da Billy Budd) "Monodia" Saggi (tutti non raccolti al tempo di Mel)