Avesta

Article

August 11, 2022

L'Avesta è una raccolta delle antiche scritture persiane dello zoroastrismo ed è stata scritta in lingua Avesta. La traduzione francese dell'Avesta di Ignacio Pietraszewski fu stampata a Berlino nel 1858. L'Avesta che rimane fino ad oggi è una raccolta di testi liturgici che rappresentano un quarto dell'intera Avesta, compilata durante il periodo sassanide. Una grande Avesta, composta da 21 nask (libri), ci è stata data nell'ottavo e nel nono libro Denkard (enciclopedia della religione).

Riferimento

Libri di riferimento

Originale e traduzioni

C'è un testo in tre volumi dell'Avesta, nella sua scrittura originale, a cura di Karl Friedrich Geldner. Reichelt, Avesta Reader, contiene estratti, alcuni nella scrittura originale e alcuni nella trascrizione bartolomea. Una traduzione completa di James Darmesterter e LH Mills fa parte della serie Sacred Books of the East, ma ora è considerata obsoleta.

Lavori secondari

Gershevitch, Ilya (1955). "Approcci al Gathas di Zoroastro". Iran. Londra: British Institute of Persian Studies. 33. Gnoli, Gherardo (2000). Zoroastro nella storia. New York: Lanca. Kellens, Jean (1983). "Avesta". Enciclopedia Iranica. 3. New York: Routledge e Kegan Paul. p. 35–44. Modi, JJ, Le cerimonie religiose e le usanze dei parsi Modello: cattolico Boyce, Maria (1990). Fonti testuali per lo studio dello zoroastrismo. Stampa dell'Università di Chicago. ISBN 0-226-06930-3.

Leggi di più

avesta.org: testo e traduzioni Avestan, insieme ad altri testi zoroastriani Archivio digitale Avestan Tutti i capitoli di Avesta e Khordeh Avesta Prayers, per lo più riformattati da avesta.org L'Avesta (Enciclopedia Cattolica) L'Avesta al LIVIUS Archiviato il 06-02-2007 in Internet Archive Online Original Avesta Oriental Institute dell'Accademia delle scienze ceca "Abesta". Nuova Enciclopedia Collier. 1921. una breve descrizione

Collegamenti esterni

Modello: Wikisourcelang-inline