Impero Khmer

Article

May 29, 2022

L'Impero Khmer o Impero di Angkor (cinese-vietnamita: Cambogia 高棉) è un ex più grande impero del sud-est asiatico (con un'area fino a 1 milione di km², più di 3 volte più grande dell'odierno Vietnam) dall'802 al 1431, di stanza nel territorio oggi appartenente a Cambogia, Vietnam del Sud, Laos e Thailandia. L'Impero Khmer, separato dal regno di Chan Lap, un tempo governava e aveva parti di quello che oggi è il territorio dei seguenti paesi: Laos, Thailandia e Vietnam meridionale. Durante l'istituzione di questo impero, i Khmer ebbero relazioni commerciali con l'Impero di Giava e poi con l'Impero Srivijaya che confinava con l'Impero Khmer a sud. La più grande eredità dell'Impero Khmer è Angkor, la capitale di questo impero nel suo periodo di massimo splendore. Angkor è una testimonianza della forza e della prosperità dell'Impero Khmer e incarna anche le molte credenze che ha portato al suo interno. Le religioni ufficiali di questo impero erano: l'induismo, il buddismo Mahayana fino a quando non prevalse il buddismo Theravada dopo essere stato importato dallo Sri Lanka nel 13° secolo. La storia di Angkor come centro dell'impero storico Khmer è anche storia Khmer dal 9° al 15° secolo.Dall'impero Khmer e anche dall'area di Angkor - non c'è un solo documento scritto.I resti fino ad oggi sono solo testi scolpito nella pietra. Pertanto ciò che si sa oggi sulla civiltà storica Khmer è principalmente riferito da queste fonti: Scavo archeologico, ricostruzione e indagine. Iscrizioni su stele e pietre nei templi registrano le gesta politiche e religiose degli imperatori. I rilievi sulle pareti dei templi raffigurano marce, vita nel palazzo, scene di mercato e scene di vita quotidiana della gente. Resti di antichi inviati, mercanti e viaggiatori cinesi Si ritiene che l'inizio dell'era del regno Khmer Angkorian sia iniziato nell'802 d.C. In quest'anno, il re Jayavarman II si autoproclamò "Chakravartin" (re del mondo). L'impero terminò con la caduta di Angkor nel XV secolo.

Storia

Stabilito

Jayavarman II era un principe della dinastia Sailendra a Giava come ostaggio reale del regno vassallo di Giava o per studiare (o entrambi) deve ancora essere confermato. Durante il suo soggiorno a Giava, ha portato l'arte e la cultura della corte Sailendran di Giava alla corte Khmer. Dopo essere tornato a casa nel regno di Chan Lap, rafforzò rapidamente il suo potere, sconfiggendo molti altri re e nel 790 divenne imperatore del regno Khmer. Negli anni seguenti ampliò il suo territorio e alla fine stabilì la nuova capitale Hariharalaya vicino all'attuale città cambogiana di Roluos. Così, ha gettato le basi per la capitale Angkor, che si estendeva per 15 km a nord-ovest. Nell'802 si autoproclamò Chakravartin (re del mondo) con un'incoronazione in stile indù. Così, non solo divenne un re ordinato e invincibile dagli dei, ma allo stesso tempo dichiarò l'indipendenza del regno.