Partiti politici

Article

June 26, 2022

Partito politico, comunemente chiamato partito politico, si riferisce all'organizzazione sociopolitica di persone con opinioni politiche simili o simili e di coloro che si candidano alle elezioni, nel tentativo di essere eletti e quindi portare a termine l'agenda del partito .. All'interno di una democrazia parlamentare, il partito politico che si contende il potere assume normalmente la forma della partecipazione elettorale come metodo e azione per ottenere vantaggi per se stesso e, talvolta, formare alleanze politiche, quando necessario, si combinano per tenere il governo. I partiti politici hanno obiettivi e coscienza politici specifici, ciascuno ha la propria politica mirata alle questioni nazionali e sociali e le sue istituzioni politiche mostrano la propria volontà. La società riconosce di avere il potere legale di organizzare ed estendere la sua politica, si impegna anche attivamente in attività politiche, per ottenere o proteggere il governo, o influenzare l'uso effettivo del potere politico, promuovendo così il proprio effetto. Sebbene vi sia una certa comunanza internazionale nel modo in cui i partiti politici sono riconosciuti e nel modo in cui operano, spesso ci sono molte differenze, alcune delle quali significative. La maggior parte dei partiti politici ha un nucleo ideologico, ma alcuni no, e molti rappresentano ideologie molto diverse dalle loro al momento della fondazione del partito. Molti paesi, come la Germania e l'India, hanno diversi partiti politici importanti e alcuni hanno sistemi a partito unico, come Cina e Cuba. Gli Stati Uniti sono di fatto un sistema bipartitico, ma partecipano anche molti partiti minori.

Evoluzione storica

L'idea di persone che formano grandi gruppi o fazioni per difendere il loro bene comune esiste fin dai tempi antichi. Platone si occupa delle fazioni politiche dell'Atene classica nella Repubblica e Aristotele discute la tendenza dei diversi tipi di governo a creare fazioni in Politica. Alcune antiche dispute erano anche tra fazioni, come le rivolte di Nika tra le due corse dei carri all'Ippodromo di Costantinopoli. Tuttavia, si ritiene che i partiti politici moderni siano emersi intorno alla fine del XVIII o all'inizio del XIX secolo, apparendo per la prima volta in Europa e negli Stati Uniti. Ciò che distingue i partiti politici dalle fazioni e dai gruppi di interesse è che i partiti politici usano un'etichetta chiara per identificare i loro membri che condividono obiettivi elettorali e legislativi. Si ritiene che il passaggio da fazioni sciolte a partiti politici moderni organizzati sia avvenuto per la prima volta nel Regno Unito o negli Stati Uniti, con il Partito Conservatore del Regno Unito e il Partito Democratico degli Stati Uniti spesso chiamati "i più antichi gruppi politici continui del mondo festa"".

L'emergere del Partito in Inghilterra

Il sistema dei partiti emerso nella prima Inghilterra moderna è considerato uno dei primi, con le sue radici in fazioni risalenti alla crisi di esclusione e alla gloriosa rivoluzione della fine del XVII secolo.