l'annessione della Crimea alla Federazione Russa

Article

August 10, 2022

La crisi della Crimea del 2014 è stata una crisi diplomatica nella regione autonoma della Crimea, in Ucraina, risultante dalla rivoluzione ucraina del 2014 che ha rovesciato il governo del presidente Viktor. Yanukovich a Kiev capitale del paese Dal 23 febbraio alcuni gruppi etnici russi hanno organizzato proteste contro gli eventi di Kiev. e vogliono relazioni più strette o integrazione con la Russia Oltre ad aumentare l'autocrazia o, se possibile, a concedere l'indipendenza alla Crimea. Alcune delle proteste non sono state né spontanee né circoscritte a un'area, mentre altri gruppi, principalmente composti da tartari di Crimea ed etnie ucraine. marcia a sostegno della rivoluzione Il rovesciato Yanukovich fuggì in Russia. e ha invitato l'esercito russo a intervenire e mantenere Segretamente, il 27 febbraio, soldati armati e mascherati senza ranghi in stile russo hanno occupato una serie di importanti edifici in Crimea. compreso il Palazzo del Parlamento e due aeroporti. Gli uomini hanno praticamente distrutto tutti i servizi di telecomunicazione e Internet tra la Crimea e il resto dell'Ucraina. Sotto assedio, e c'erano raduni all'interno. Il Consiglio supremo della Crimea ha licenziato il governo della Repubblica autonoma e ha sostituito il presidente del Consiglio dei ministri della Crimea Anatolii Mohyliov con le forze armate russe Sergey Aksyonov. Con sede in Crimea in base a un accordo bilaterale, rinforzi e due navi da guerra della flotta russa del Baltico hanno violato acque ucraine. Il governo ucraino accusa la Russia