m.

Article

August 14, 2022

Meter, abbreviato in m (francese: mètre → inglese: meter [britannico], meter[americano], m) è l'unità di base SI della lunghezza in unità SI. Originariamente era definito come un metro pari a 1/10.000.000 della distanza dall'equatore terrestre al Polo Nord, misurata dalla circonferenza che passa per Parigi. Ma a causa della maggiore precisione metrologica, dal 1983, un metro è definito come la lunghezza che la luce percorre nel vuoto in un intervallo di tempo di 1/299.792.458 di secondo.

Definizioni della cronologia

Nel 1668, il biblico e filosofo inglese John Wilkins propose un saggio decimale sull'unità di lunghezza standard internazionale, o standard basato sul pendolo di due secondi. L'uso del secondo pendolo per determinare la lunghezza fu introdotto nella Royal Society nel 1660, con Christopher Wren Christiaan Huygens che notò che la lunghezza era di 38 pollici Rijnland o 39,26 pollici britannici, ovvero 997 mm. Nell'anno 1670 Gabriel Mutun Vescovo di Lione Si consiglia inoltre di utilizzare uno standard di lunghezza universale con unità decimali e decimali basate sull'angolo di un minuto del meridiano mondiale. Nel 1675 lo scienziato italiano Tito Livio Burattini, lavorando su Misura Universale, prese la frase metro cattolico ("misura universale") dal greco. μέτρονκαθολικόν (métronkatholikón) per denotare l'unità standard di lunghezza derivata dal pendolo. Con la Rivoluzione francese, l'Accademia delle scienze francese incaricò una commissione definendo una sola misura per tutte le misure.Il 7 ottobre 1790 la Commissione introdusse il sistema decimale e raccomandò l'uso del termine mètre ("w �