Europa orientale

Article

August 11, 2022

L'Europa orientale (inglese: Europa orientale) è una regione dell'Europa orientale. Non esiste una definizione precisa e completa che corrisponda all'area. Ciò è in parte dovuto al fatto che il termine ha ampi significati geopolitici, geografici, etnici, culturali e socioeconomici. La Russia è il paese più grande e più popoloso d'Europa. Occupa quasi il 40 per cento del continente e la popolazione rappresenta oltre il 15 per cento della popolazione dell'intero continente. Un rapporto del Center for Educational Technologies della Jesuit Wheeling University ha "la definizione di Europa orientale quasi uguale al numero di studiosi nella regione". "Ogni valutazione dell'identità spaziale è all'interno della base sociale e della struttura culturale", una definizione descrive l'Europa orientale come identità culturale. L'identità principale della regione è influenzata dalle culture slava, greca, bizantina, ortodossa orientale e ottomana Gruppo orientale Ha una descrizione simile degli ex stati europei comunisti al di fuori dell'URSS come dell'Europa orientale. La maggior parte di queste definizioni sono considerate obsolete. Ma a volte è ancora statisticamente attivo.

Riferimenti

Leggi di più

Applebaum, Anne. Cortina di ferro: la frantumazione dell'Europa orientale, 1944-1956 (2012) Berend, Iván T. Decenni di crisi: l'Europa centrale e orientale prima della seconda guerra mondiale (2001). Connelly, John (2020), From Peoples into Nations: A History of Eastern Europe (inglese). Princeton University Press ISBN 978-0-691-16712-1. Giorno, Alan J. et al. Estratto del dizionario politico ed economico dell'Europa orientale (2a ed. 2007). Donert, Celia, Emily Greble e Jessica Wardhaugh. "Nuova borsa di studio sull'Europa centrale e orientale". Storia europea contemporanea 26.3 (2017): 507-507. DOI: Nuova borsa di studio sull'Europa centrale e orientale Frankel, Benjamin. La Guerra Fredda 1945-1991. vol. 2, Leader e altre figure importanti in Unione Sovietica, Europa orientale, Cina e Terzo Mondo (1992), 379pp di b