Article

August 11, 2022

La famiglia linguistica indoeuropea, o lingue indoeuropee, comprende un totale di 443 lingue maggiori e sub-linguistiche (secondo le stime SIL) parlate da circa 3 miliardi di persone, comprese le famiglie linguistiche maggiori dell'Europa e dell'Asia occidentale che è in una grande famiglia Le lingue attuali appartenenti a questa grande famiglia sono il bengala, l'inglese, il francese, il tedesco, l'hindi, il portoghese, il russo e lo spagnolo (ognuna delle quali è parlata da più di 100 milioni di persone).

Storia

La possibilità di un'origine comune di queste lingue è stata proposta per la prima volta da Sir William Jones, che ha osservato somiglianze tra le quattro lingue più antiche conosciute all'epoca: latino, greco, sanscrito e persiano Confronto di queste lingue e altre lingue antiche supportate sistematicamente da Franz Bopp. Nel XIX secolo, gli studiosi erano soliti riferirsi a queste lingue come "lingua indogermanica" (indogermanica) o "ariana" (ariana), tuttavia, quando appare chiaro che somiglianza Disponibile nella maggior parte delle lingue europee quindi cambiato il nome per essere più completo come indoeuropeo (Indoeuropeo), ad esempio, ci sono molte somiglianze tra il sanscrito e le sottolingue lituano e lettone parlate in precedenza. lingua di origine ancestrale (Sporcato per crearne uno nuovo) è chiamato l'originale lingua indoeuropea. (Proto-Indoeuropeo, Torta) C'è qualche controversia sulla sua posizione geografica nativa (chiamata "Urheimat" - Urheimat). La posizione più probabile oggi è la pianura settentrionale. dei mari Nero e Caspio (secondo la teoria di Kergan) o