Classificazione dei libri della Biblioteca del Congresso

Article

August 10, 2022

'La Classificazione decimale internazionale dei libri (Library of Congress Classification, abbreviata: LCC) è un sistema di classificazione delle biblioteche sviluppato dalla Library of Congress. La maggior parte delle biblioteche accademiche e di ricerca negli Stati Uniti e in molti altri paesi utilizzano il sistema. in questi paesi La maggior parte delle biblioteche pubbliche e delle piccole biblioteche accademiche utilizzano anche la vecchia classificazione decimale Dewey. Herbert Putnum ha inventato questa classificazione nel 1897, poco prima di lui. Ha servito come bibliotecario del Parlamento Su suggerimento di Charles Ammi Cutter è stato influenzato dalla sua classificazione espansiva Cutter, dal sistema decimale Dewey e dal sistema di classificazione Putnam (sistema di classificazione Putnam. Questo sistema è stato specificamente progettato per lo scopo e la raccolta della Library of Congress per sostituire il sistema di localizzazione permanente di Thomas. Sviluppo Jefferson Quando Putnam si ritirò nel 1939, tutte le principali categorie tranne K (legge) e parti di B (filosofia e religione) erano ben sviluppate. La LCC è stata criticata per la mancanza di una ragionevole base teorica. Molte decisioni di classificazione si basano sulle esigenze pratiche delle biblioteche, non sulle classificazioni epistemologiche. Anche se questo sistema suddivide i soggetti in grandi categorie, è di fatto enumerato, cioè indirizza ai libri contenuti nel fondo di una biblioteca, non alla classificazione globale.

Categorie

Categoria A – Compiti generali

Sottocategoria AC – Riunione di dissertazione, raccolta, raccolta di lavori. Sottocategoria AE – Enciclopedia Sottocategorie AG – Dizionari e altre opere di consultazione generale Sottocategoria AI – Indice Sottocategoria AM – Musei, collezionisti e collezionisti Sottocategoria AN – Giornali Sottocategoria AP – Journal Sottocategoria AS – Scuole e Associazioni accademiche