Zygmunt Krasiński

Article

June 28, 2022

Il conte Zygmunt Napoleon Krasiński, nato il 19 febbraio 1812 a Parigi, morto il 23 febbraio 1859 a Parigi, è stato uno dei poeti più significativi del romanticismo polacco. Fu anche drammaturgo, scrittore di prosa e filosofo. Ha usato lo pseudonimo di Spiridion Prawdzicki. La sua opera più importante è la commedia Nie-boska, pubblicata in forma anonima nel 1835.

Biografia

Krasiński era di nobile discendenza ed è cresciuto in opposizione a suo padre, un generale al servizio russo che si è lealmente adattato al governo russo. I tratti nevrotici di Krasiński sono stati fatti risalire a sua madre, che era della nobile famiglia Radziwiłł. Il suo orientamento letterario è soprattutto intellettuale. Già a 20 anni, Krasiński ha mostrato una maturità sorprendente. D'altra parte, nella sua creazione non è possibile tracciare una netta linea di sviluppo verso l'alto. La prima opera significativa di Krasiński - le sue prime opere furono alcuni romanzi nello stile di Walter Scott - fu il dramma allegorico The Wicked Comedy (Nie-boska komedia, 1835). Descrive la lotta tra due correnti di pensiero: l'idealismo della nobiltà, dello spirituale e dei contadini e il realismo della democrazia, il conflitto tra l'individuo e le masse, la lotta dei poteri rovescianti con la tradizione. Un ideale cristiano ottiene la vittoria spirituale. Anche il successivo lavoro di Krasiński Iridion (1836) fu un distinto dramma di idee; La lotta dei greci contro i romani nella tarda antichità dà un riflesso della posizione di conflitto di polacchi e russi nel presente. Altre poesie di Krasiński sono interamente dedicate alle disgrazie della Polonia, costante fonte di ispirazione per tutte le sue creazioni. Il poema filosofico Dawn (1843) è supportato dall'idea del ruolo messianico della Polonia nella storia del mondo, qui i motivi patriottici si mescolano con quelli erotici. La serietà profondamente etica e intellettuale parla dalle grandi meditazioni liriche di Krasiński Salmi del futuro (1845) e dal Salmo della buona volontà (1848), nonché dal suo ultimo libro di poesie Poesie incomplete (1851). Krasiński ha scritto poco nell'ultimo decennio della sua vita, rotto dalla malattia mentale. Krasiński era un poeta su larga scala, ma le figure dei suoi autori sono spesso più portatrici del contenuto delle idee che delle figure. Il suo lavoro è stato pubblicato in numerose edizioni, le sue opere raccolte sono state pubblicate nel 1912 in otto volumi. Molte delle opere di Krasiński sono state tradotte in svedese da A. Jensen in Polska skalder 1906.

Note

Collegamenti esterni

biografia di Anna Kubale (bilingue, in polacco e in inglese) Zygmunt Krasiński: Nie-boska komedia på Wirtualna Biblioteka Literatury Polskiej / Biblioteca virtuale di letteratura polacca (på polska) Zygmunt Krasiński: O stanowisku Polski z Bożych i ludzkich względów på Wirtualna Biblioteka Literatury Polskiej / Biblioteca virtuale di letteratura polacca (på polska) Zygmunt Krasiński: Psalmy Przyszłości på Wirtualna Biblioteka Literatury Polskiej / Biblioteca virtuale di letteratura polacca (på polska)