Yunnan

Article

June 30, 2022

Lo Yunnan (letteralmente: "a sud delle nuvole") è una provincia nella parte sud-occidentale della Cina. Ha una superficie di 394.100 km² e un totale di 43.330.000 abitanti (2003). Il capoluogo di provincia è Kunming.

Storia

Tempo preistorico

Un fossile di un homo erectus che divenne noto come Yuanmouman fu scavato dagli ingegneri ferroviari negli anni '60 ed è stato considerato il più antico fossile umanoide in Cina. Durante il Neolitico, le persone vivevano sul Lago Dian. Queste persone usavano strumenti di pietra e costruivano semplici case di legno. 200 aC - 900 dC Intorno al 200 a.C. l'area intorno all'odierna Kunming si chiamava Diankungariket. Il generale Zhuang Qiao entrò nella regione dall'alto Yangtze e si proclamò "re di Dian". Lui ei suoi successori hanno portato molte influenze cinesi nello Yunnan e sono l'inizio di una lunga storia di migrazione ed espansione culturale. Anno 221 aC Qin Shi Huangdi unì la Cina ed estese la sua autorità al sud, dove fondò colonie e distretti militari nello Yunnan. Una strada esistente nel Sichuan, la "Five Foot Road", è stata estesa a sud fino a quello che oggi è Qujing nello Yunnan orientale. Anno 109 aC L'imperatore Wu inviò il generale Guo Chang a sud nello Yunnan, per stabilire la colonia militare di Yizhou e 24 province subordinate. Il posto di comando era al Jinning di oggi. Un altro distretto è stato chiamato "Yunnan", che è probabilmente la prima volta che viene utilizzato il nome. Per espandere il commercio con la Birmania e l'India, l'imperatore Wu inviò anche Tang Meng per espandere la Five Foot Road, in cui il nome fu cambiato in "Southwest Barbarian Road". A questo punto, la tecnologia agricola nello Yunnan era migliorata in modo significativo. La gente del posto usava strumenti di bronzo e aratri e allevava diversi tipi di bestiame, tra cui bovini, cavalli, pecore, capre, maiali e cani. Gli antropologi hanno concluso che queste persone erano imparentate con quelle che oggi vengono chiamate le persone Dai. Vivevano in tribù che a volte erano guidate da cinesi in esilio. In un libro scritto da Zhang Qian (morto nel 113 a.C.) e Sima Qian (145-90 a.C.), si fa riferimento a "Shendu", che potrebbe riferirsi alla valle dell'Indo (provincia del Sindh nell'attuale Pakistan), poiché era originariamente chiamato " Sindhu "in sanscrito. Quando lo Yunnan fu annesso dalla dinastia Han, le autorità cinesi riferirono che lì esisteva un insediamento indiano Shendu.Durante il periodo dei Tre Regni, Yunnan, Guizhou occidentale e Sichuan meridionale furono chiamati collettivamente Nanzhong. Quando il potere centrale cinese fu sciolto, l'area ottenne una maggiore autonomia locale e più potere per le strutture tribali locali. Anno 225 dC il famoso statista Zhuge Liang guidò tre colonne nell'area per unire le tribù. Le sue sette catture di Meng Huo, un magnate locale, sono celebrate nel folklore cinese. Durante il IV secolo, gran parte della Cina settentrionale fu conquistata da tribù nomadi del nord. Negli anni 320, il clan Cuan emigrò nello Yunnan. Cuan Chen si proclamò re e governò dal Lago Dian. Il clan Cuan regnò per i successivi 400 anni e nel 738 il regno di Nanzhao fu fondato da Piluoge, che era stato riconosciuto dalla dinastia Tang come re dello Yunnan. I tredici re di Nanzhao governarono per oltre due secoli e giocarono un ruolo nelle relazioni dinamiche tra Cina e Tibet. Nel 937, Duan Siping rovesciò Nanzhao e fondò il regno di Dali. Il regno fu conquistato dall'impero mongolo e dagli eserciti di Khubilai khan nel XIII secolo, ponendo fine all'esistenza politica indipendente dello Yunnan.

La tarda epoca imperiale

Durante la dinastia mongola Yuan, la provincia dello Yunnan era spesso governata da governatori musulmani, come Sayyid 'Ajall Shams al-Din di Bukhara. Dopo la caduta della dinastia Yuan nel 1368, la provincia fu rilevata dalla nuova dinastia Ming, che assunse un atteggiamento distante nei confronti degli indigeni della provincia e incoraggiò l'immigrazione cinese Han dalle province adiacenti. Dopo il rovesciamento della dinastia Ming nel 1644, lo Yunnan fu una delle ultime regioni conquistate della nuova Qingdy.