Ucraina

Article

May 28, 2022

L'Ucraina (in ucraino: ,країна, Ucraina) è un paese dell'Europa orientale. Confina con Romania, Moldavia, Ungheria, Slovacchia, Polonia, Bielorussia e Russia. Nel sud, il paese ha una costa verso il Mar Nero. La capitale è Kiev. L'Ucraina ha una superficie di 603.000 km². Ciò rende il paese il secondo paese più grande d'Europa dopo la Russia - quando non sono incluse le parti non europee di Francia, Danimarca e Turchia - e il paese più grande interamente situato in Europa. Il territorio dell'Ucraina era popolato 44.000 anni fa, e il paese è stato menzionato sia come luogo di addomesticamento del cavallo che come dimora indoeuropea.Durante il Medioevo, l'area divenne un centro di cultura slava orientale, nel forma del grande stato di Kievrus. Dopo che lo stato fu sciolto nel XIII secolo, l'area divenne controversa e spesso divisa tra i vari stati confinanti. La cultura cosacca ebbe un periodo di massimo splendore con una certa autonomia durante l'Etmanato (1649-1775), ma non divenne mai una nazione indipendente. L'area divenne un'unità nazionale (in parte coincidente con la lingua dell'area) prima attraverso la formazione della Repubblica popolare ucraina di breve durata (1918-1921) e poi come repubblica sovietica durante il XX secolo. Non è stato fino al 1991 che l'Ucraina è diventata il proprio stato nazionale permanente. Gran parte dell'Ucraina sono fertili terreni agricoli. Nel 2011, il paese era il terzo esportatore di cereali al mondo. L'Ucraina ha un'industria manifatturiera ben sviluppata, in particolare nel settore dell'aviazione e nella produzione di utensili. Il paese è diviso in 24 oblast (province), la Repubblica autonoma di Crimea e due città con status speciale: Kiev (capitale/città più grande) e Sebastopoli (base in affitto per la flotta russa del Mar Nero). L'Ucraina è governata da un presidente e un primo ministro con governo, con entità legislative (Verkhovna Rada) e giuridiche separate. Il paese ha, dalla dissoluzione dell'Unione Sovietica, la seconda forza militare più grande d'Europa, superata solo dalla Russia. L'Ucraina ha poco meno di 46 milioni di abitanti, di cui poco meno del 78% sono di etnia ucraina. Tra le minoranze ci sono russi (17%), bielorussi, ungheresi e rumeni. L'ucraino è la lingua ufficiale del paese, scritta con l'alfabeto ucraino che è una variante dell'alfabeto cirillico. Anche la lingua russa, strettamente correlata, è diffusa nella maggior parte del paese ed è utilizzata almeno altrettanto dai mass media del paese. La religione dominante è il cristianesimo ortodosso orientale, che ha fortemente influenzato l'architettura, la letteratura e la musica. La politica interna dell'Ucraina sin dall'indipendenza è stata caratterizzata da forti antagonismi tra le forze occidentali e orientali. La corruzione diffusa ha impedito importanti riforme del sistema economico. Nel 2004 e nel 2014, gli antagonismi hanno portato alla Rivoluzione arancione e all'Euromajdan, dove le proteste di massa dell'opposizione hanno portato a sconvolgimenti politici. Quando Euromajdan ha portato alla rimozione del presidente filo-russo, la Federazione Russa, in parte con l'aiuto delle forze filo-russe locali, ha effettuato l'occupazione e l'annessione della Crimea in quella che è nota come la crisi della Crimea. L'Euromajdan ha portato alla creazione di un vuoto di potere politico in Ucraina, che la Russia ha utilizzato per completare l'occupazione, per poi invadere Donetsk e Luhansk, portando al conflitto in corso nell'Ucraina orientale. Le sanzioni, principalmente tra Unione Europea/USA e Russia, ma anche tra Ucraina e Russia, sono una conseguenza di questi conflitti.

Etimologia

Durante l'ultima parte del XVI secolo, il nome Ucraina era una designazione per l'area a ovest del fiume Dnepr. La scienza contesta se il nome originariamente significasse "terra di confine" o "patria". L'area era più spesso chiamata Piccola Russia in questo momento. Era il nome dato al Granducato di Lituania nel XIV e XV secolo. Parti del Granducato di Lituania divennero in seguito parte della Russia zarista e del territorio dell'Impero russo Piccola Russia. A quel tempo, i Granduchi presero ciascuno una metropoli