lirica

Article

July 3, 2022

La poesia, insieme all'epica e al dramma, è uno dei tre generi principali classici della narrativa. La parola deriva dal fatto che in un primo momento le opere venivano eseguite accompagnate dalla lira; in inglese, la parola lyric significa ancora testo, mentre il genere è chiamato poesia. L'opera è stata a lungo chiamata teatro lirico in Svezia.La poesia spesso consiste in testi brevi, concentrati e poetici che cercano di trasmettere un'immagine o un sentimento. La poesia spesso dà un senso di confessione privata e raramente è diretta a un gruppo più ampio.

Panoramica storica

La poesia più antica

La poesia più antica differisce notevolmente dalla poesia moderna confessionale privata. Tra le poesie più antiche ci sono la poesia greca e cinese. La più antica poesia cinese è l'opera Odena, che è una raccolta di testi - 305 poesie - composta da canti popolari, poesie di corte e qualcosa di simile alla poesia corale greca.

Poesia greca

La poesia greca antica emerse nel VI secolo a.C., principalmente sulle isole del Mar Egeo. consisteva per la maggior parte di testi destinati al canto, ed era diviso in tre generi principali: vera poesia scritta in stanze uniformi e la stessa melodia dappertutto. I temi erano generalmente lirici centrali e trattavano argomenti come la vita, la morte e l'amore. Saffo, che apparteneva al genere, è considerato il più importante poeta greco. Un altro esempio è Alkaios. lo stipite che più spesso era costituito dallo stipite del piede in strofa (stipite denota quindi sia un genere che un piede in strofa, che spesso appartengono insieme ma non necessariamente). Queste opere liriche mancavano di schemi strofici fissi ed erano spesso dispregiative o satiriche. Un famoso rappresentante del genere è Archilochos. elegin - il lamento, che era costituito dal disticon delle dimensioni di un versetto (elegiaco a due righe) in cui si alternavano esametro e pentametro. Oltre ai lamenti, anche Tirtaio scrisse poesie elegiache di natura glorificatrice della patria. Il più antico paroliere del coro conosciuto è Alkman, e altri che hanno lavorato durante l'era greca classica includevano Simonide e Bakchylides. Si compone di stanze, contro-stanze e dopo-stanze cantate da diversi cori. Anche la lirica del coro è stata suddivisa in tre generi principali: l'epinikion, che veniva scritto come inno ai vincitori di eventi sportivi, il paian, che era un coro tributo ad Apollo, e il dityramben, che lodava Dioniso. Quest'ultimo è estatico e più libero nella sua misura degli altri, e tra gli altri Esaias Tegnérs Svea è stato paragonato al dityramben, non alla poesia confessionale. Si presume che alcune delle poesie siano poesie di ruolo. Una tendenza generale è un atteggiamento antieroico, che attraversa sia Archilochos che Alkaios. Archiloco scrisse anche poesie oscene ed erotiche e Alkaios diede origine alla misura in versi alcaici. Alkaois ha scritto insulti politici ed è stato a lungo considerato un grande poeta della libertà. Probabilmente è meglio conosciuto, tuttavia, per le sue canzoni da bere.Non solo con Archilochos ma anche con Saffo, l'amore e l'erotismo erano temi importanti, con Saffo con elementi lirici naturali. Molte delle poesie trattano dell'amore per le donne, che è stato interpretato come Saffo che è omosessuale. Quando ha lavorato sull'isola di Lesbo, il suo amore omosessuale femminile è stato chiamato lesbica. Oltre ad Archilochos e Saffo, ad Anakreon si possono trovare anche temi d'amore e canzoni da bere.

Poesia romana

È solo in epoca romana, ad esempio nella poesia di Orazio, che questo legame con la musica è scomparso. Per i successivi duemila anni, la maggior parte della poesia è stata scritta senza alcun collegamento con la musica. Alcune eccezioni sono i trovatori e i poeti di ballate medievali.

Poesia moderna

Nella poesia moderna non ce ne sono