Elezione del leader del partito liberale 2019

Article

July 3, 2022

L'elezione del leader del partito dei liberali 2019 si è tenuta il 28 giugno 2019 in una riunione nazionale extra per eleggere un nuovo leader del partito per i liberali. Nyamko Sabuni è diventata la proposta del comitato di nomina per il leader del partito ed è stato eletto per acclamazione.

Sfondo

Il 6 febbraio 2019, l'attuale leader del partito Jan Björklund ha annunciato che non si sarebbe candidato alla rielezione alla riunione nazionale del partito a novembre. Il nuovo leader del partito farà quindi il suo debutto all'Almedalen Week a Visby il 3 luglio 2019. Il comitato di nomina del partito si impegna affinché il processo elettorale sia "aperto, trasparente e moderno" e per i sindacati della contea che vogliono essere autorizzati a tenere le primarie elezioni. L'ultima, e la prima, volta che si sono svolte le elezioni primarie in Svezia è stata a Östergötland nel 2017 quando i liberali hanno scelto tra Jan Björklund e Birgitta Ohlsson, un'elezione che è stata poi vinta da Björklund.crawl liberal". Sullo sfondo ci sono le diverse posizioni rispetto all'accordo di gennaio in cui la maggioranza del partito ha sostenuto la linea di Jan Björklund mentre l'altro voleva vedere Ulf Kristersson dei moderati come primo ministro. I candidati Erik Ullenhag e Nyamko Sabuni, rispettivamente, sono stati considerati rappresentanti delle due falangi. Tuttavia, Jan Björklund ha dichiarato sulle sue dimissioni che "l'accordo di gennaio è fisso, è approvato nel nostro partito ed è più grande di una persona". Il 24 giugno, un comitato di nomina dissenziente ha nominato Nyamko Sabuni come nuovo leader del partito. Due su sette si sono riservati a favore di Erik Ullenhag. Il giorno successivo, il 25 giugno, Ullenhag ritirò la sua candidatura e Sabuni divenne così l'unico candidato rimasto per l'incontro nazionale del 28 giugno.

Orario

15 aprile 2019 - Il processo di indagine è completato e il comitato di nomina raccoglie le proposte di candidatura delle associazioni di contea. 31 maggio 2019 - Il Comitato per le Nomine presenta i candidati che hanno il più ampio consenso. I candidati possono quindi partecipare alle riunioni in tutto il paese per presentare se stessi e le loro politiche. 28 giugno 2019 - Un nuovo leader del partito viene eletto durante l'incontro nazionale extra familiare.

Candidati

Eletto leader del partito

I candidati che hanno ritirato la propria candidatura dinanzi all'Assemblea nazionale 1Nota: anche sette degli otto attuali membri del parlamento che hanno sostenuto Nyamko Sabuni si sono opposti all'accordo di gennaio. Arman Teimouri è l'eccezione. I sette membri del parlamento che hanno sostenuto Erik Ullenhag erano favorevoli allo stesso accordo. 2La campagna di Erik Ullenhag è stata l'unica a utilizzare uno slogan.

Candidati proposti che non si sono presentati

Gulan Avci - Membro del parlamento svedese (2018–). (Supportato da Nyamko Sabuni) Maria Arnholm - Segretario del Partito Liberale (2014–), ministro svedese per l'uguaglianza di genere (2013–2014), membro del parlamento svedese (2014–). Jan Björklund - Leader del partito liberale (2007–2019), vice primo ministro svedese (2010–2014), ministro dell'istruzione svedese (2007–2014), membro del parlamento svedese (2006–). Lotta Edholm - Borgarråd i Stockholm stad (2006–). (Supportato da Erik Ullenhag) Roger Haddad - Membro del parlamento svedese (2010–). Cecilia Malmström - Commissario europeo della Svezia (2010–), ministro dell'UE svedese (2006–2010), eurodeputato (1999–2006). (Supportato da Erik Ullenhag) Christer Nylander - Membro del parlamento svedese (2002–) e capogruppo dei liberali (2016–). (Supportato da Erik Ullenhag) Birgitta Ohlsson - Ministro dell'UE svedese (2010–2014), membro del parlamento svedese (2002–2018). Candidato leader del partito 2017. (Supportato da Erik Ullenhag) Mats Persson - Membro del parlamento svedese (2014–). (Supportato da Nyamko Sabuni). Anna Starbrink - Consigliere di contea per il Consiglio di contea di Stoccolma (2010–), membro del consiglio del partito dei liberali. (Supportato da Erik Ullenhag) Allan Widman - Membro del parlamento svedese (2002–). (Supportato da Nyamko Sabuni). Cecilia Wikström - Unione Europea