Laconia

Article

June 26, 2022

Laconia (in greco Λακωνία, Lakonia, precedentemente anche Λακεδαίμον, Lakedaimon, latino Laconica, Laconia o Lacedaemon) è una regione greca (perifereiakí enótita), fino al 2010 una prefettura, nella regione del Peloponneso e precedentemente il paese più sud-orientale del Peloponneso. La Laconia confina con l'Arcadia a nord, il Golfo di Argoli a est, la Messenia e il Golfo di Messenia a ovest. La capitale è Sparta.

Geografia

Le parti orientale e occidentale del paesaggio sono piene di due enormi catene montuose, Parnon e Taigetos (noto anche come Pentadactylos, "le cinque dita"), che a sud terminano in due significative penisole che terminano nei due promontori più meridionali della Grecia, Capo Malea e Capo Matapan. Tra questi due promontori si trova la spaziosa baia di Laconic. La parte centrale del paese è una vasta pianura, che scorre in direzione sud-est dal fiume principale Eurotas, che sfocia nelle montagne di confine dell'Arcadia e sfocia nel Golfo di Laconia. Il fiume forma il fondo di una valle di calderoni racchiusa nella roccia. Le pendici delle due catene montuose convergono sia a nord che a sud così vicine tra loro che solo stretti passaggi lungo il fiume lasciano l'accesso. Sotto i passi meridionali, la valle del fiume si allarga nuovamente fino alla costa paludosa di Helos. La valle dell'Eurotas, ben irrigata e inclinata a sud, produce in abbondanza grano, uva e altri frutti nobili del sud. Le zone di montagna offrono pascoli rigogliosi e vasti boschi con abbondante accesso alle cave. Di minerali pregiati si trovano in parte belle specie marmoree, in parte ferro, per la cui lavorazione gli antichi abitanti della Laconia godevano di grande prestigio. Preziose lumache viola venivano pescate nel Golfo di Laconia. A causa dei violenti terremoti che in una certa misura hanno ancora perseguitato il paese in epoca storica, gli ammassi rocciosi hanno una formazione di forma fortemente frammentata, con abissi profondi e spalancati. L'autostrada A71 raggiunge Laconia.

Amministrazione

La parte regionale è divisa in cinque comuni. La precedente perfezione era divisa in 22 comuni.

Storia

Gli abitanti più antichi del paese sono i Kynuris e Leleger, ai quali gli Achei, tribù regnante durante il periodo omerico, e infine i Dorer, che resero gli abitanti più anziani sia schiavi (iloti) che soggetti passivi (perioiker). Sparta dorica, situata sulla riva destra dell'Eurota, a volte chiamata anche Lakedaimon, divenne la capitale dell'intero paese, le cui altre città persero ogni indipendenza politica. Questi includono la Sellasia fortemente fortificata nella parte settentrionale del paese, dove convergono le strade dall'Arcadia e dall'Argolide, l'altrettanto strategicamente importante Therapne a nord-est di Sparta, su uno sperone del Parnon, l'antica Amyklai famosa per il suo Tempio di Apollo circa 5 km a sud di Sparta, così come Gytheion, la città portuale di Laconia, situata sul Golfo di Laconia. Dopo la sottomissione dei romani alla Grecia, le altre città della Laconia furono liberate dalla dipendenza da Sparta e unite per un certo periodo sotto la supremazia romana in un'alleanza chiamata eleutero-lakones ("liberi laconi"). Durante le epoche successive, la Laconia divise il destino del resto del Peloponneso sotto il dominio bizantino, franco e infine ottomano.

Laconismo

Gli spartani erano famosi, tra le altre cose, perché attribuivano grande importanza all'esprimersi brevemente e riccamente nelle loro conversazioni. Da qui, il sostantivo laconismo (greco laconismos) e l'aggettivo laconico sono emersi come designazione di un'espressione breve e succinta di grande significato. Nell'antica Atene, laconicismo significava l'imitazione dell'abbigliamento spartano e dello stile di vita spartano dell'epoca, nonché lo sforzo spesso associato per promuovere l'influenza della politica spartana sulla vita statale di Atene nell'interesse del partito aristocratico. Solo in quest'ultimo senso la parola ricorre negli scrittori greci classici.

Fonti

L'h�