Kristian Lundberg

Article

May 28, 2022

Nils-Kristian Lundberg, nato il 6 febbraio 1966 a Malmö, morto il 27 aprile 2022 nel distretto di Skurup, è stato uno scrittore e critico letterario svedese. Ha esordito come scrittore nel 1991 e ha pubblicato una ventina di libri di vari generi. Come poeta e prosatore, ha sviluppato, soprattutto negli anni 2000, un tema chiaramente cristiano. Anche la città natale di Malmö divenne un motivo ricorrente.

Biografia

Kristian Lundberg è cresciuto a Malmö e soprattutto nella zona di Värnhem, dove si è trasferito a Rörsjöskolan, con una madre malata, un padre assente e quattro fratelli. Ha poi vagato in diversi indirizzi, in gioventù è stato un sindacalista attivo e un occupante domestico [fonte necessaria] ed è diventato un membro del gruppo di poesia Malmöligan negli anni '80 e '90. Lundberg ha descritto come ha avuto un grave abuso di alcol durante la sua adolescenza che è stato interrotto quando ha avuto un figlio di 26 anni. Ha anche cercato sempre più una visione cristiana crescente della vita, dove ha anche attraversato varie fasi da un desiderio di austerità e ordine da parte della chiesa alta e cattolica a una ricerca sempre più liberale e radicale dell'amore totale. Ha visto il lavoro della sua vita come una sorta di servizio per un contesto più ampio, che spesso permea anche la sua scrittura. In seguito si definì anche un conservatore culturale e allo stesso tempo un radicale culturale. In un articolo su Svenska Dagbladet nell'agosto 2021, ha chiaramente preso le distanze dai movimenti politici di sinistra e si è descritto come un conservatore politico.Lundberg ha debuttato nel 1991 con il libro Through September e poi ha pubblicato libri di prosa e raccolte di poesie, spesso più di una un anno, e ha ricevuto una serie di premi e riconoscimenti. La raccolta di poesie Job è stata nominata per il Premio Agosto 2005 nella classe narrativa.Nel dicembre 2006 è stato menzionato dalla recensione di un libro inedito. Il potere della paura di Britt-Marie Mattsson è stato incluso nel catalogo autunnale di Piratförlaget con un riassunto della trama, ma non ha mai avuto il tempo di scrivere il libro. Tuttavia, è stato menzionato in una revisione collettiva e un parere negativo è stato espresso da Lundberg in Helsingborgs Dagblad. Dopo questo incidente, ha iniziato a lavorare come lavoratore orario nel porto di Malmö, cosa che ritrae oltre all'anno della sua educazione nel romanzo Yarden del 2009. Nel 2011 è stato pubblicato il sequel indipendente E tutto deve essere amore. Theatre 2012 ed è utilizzato dall'Autorità svedese per l'ambiente di lavoro come materiale didattico. All'inizio del 2016, il lungometraggio Yarden è stato adattato da Måns Månsson.

Bibliografia

Premi e riconoscimenti

1998 - Premio letterario di Aftonbladet 2001 - Il Premio Nove Inverno 2005 - Borsa di studio di Lydia e Herman Eriksson 2010 - Premio personale di Ivar Lo-Johansson 2011 - Premio di letteratura in memoria di Pär Lagerkvist 2011 - Aniarapriset 2011 - Premio culturale di Sydsvenska Dagbladet 2012 - Premio romanzo della radio svedese per E tutto deve essere amore 2013 - Premio Signe Ekblad-Eldhs 2014 - Borsa di studio di letteratura e arte dell'ABF 2014 - Borsa di studio Lars Ahlin 2019 - Premio di poesia della Gustaf Fröding Society

Fonti

"Kristian Lundberg in" Babel "24 marzo 2011" (sul database dei media svedesi). La Biblioteca Reale. https://smdb.kb.se/catalog/id/002714871/25. Leggi 29 agosto 2021.

Note

Collegamenti esterni

Per Svensson su Kristian Lundberg, DN letto 28 aprile 2022. Kristian Lundberg presso la casa editrice Ordfront Kristian Lundberg al Simposio bokförlag Kristian Lundberg e Libris