Guerra

Article

May 22, 2022

La guerra è l'uso della forza militare organizzata tra stati o tra popoli al fine di raggiungere obiettivi politici. I mezzi possono essere anche finanziari, ad esempio bloccati dal commercio del nemico, o psicologici. I conflitti armati in cui il numero di morti legate al combattimento ammonta ad almeno 1.000 durante l'anno sono considerati guerra dal Programma di dati sui conflitti di Uppsala. Una guerra che è in corso tra le parti nello stesso paese è chiamata guerra civile. Gli atti di guerra in mare si chiamano guerre. Secondo la teoria della pace democratica, due democrazie non sono mai state in guerra tra loro.

Definizione

La definizione varia in base a ciò che qualifica come guerra alcuni conflitti armati e altri no. Tra l'altro, è stato proposto di considerare guerra il conflitto armato in cui più di 1.000 combattenti muoiono in battaglia per un anno. Tuttavia, non vi è alcun requisito formale per una dichiarazione di guerra per considerare l'esistenza di un permesso di guerra. La precedente prassi degli Stati che dichiaravano guerra l'uno all'altro è scomparsa in connessione con la creazione della Carta delle Nazioni Unite quando la guerra era in linea di principio vietata e dove si riteneva che la persona che dichiarava guerra avesse iniziato la guerra. Dal 1945, nessuna dichiarazione ufficiale di guerra è stata rilasciata in nessuna parte del mondo, nonostante i conflitti armati siano stati più di 300. La pace è una vecchia parola svedese per lo stato di guerra in un'area. Grandi rivolte e piccole rivolte sono due occasioni durante il XVIII secolo quando la Finlandia, a quel tempo parte della Svezia, era occupata dalle truppe russe nemiche.

Combattenti

In precedenza si riteneva che uno stato di guerra sorgesse solo tra stati completamente liberi, di fatto indipendenti l'uno dall'altro, soggetti a un'autorità superiore comune. I combattenti erano allora questi stati e membri delle forze armate di questi stati. Il concetto si è ampliato durante l'ultima parte del 20 ° secolo. Le truppe regolari sono quasi sempre supportate da membri di movimenti guerriglieri o dalla popolazione civile che si oppongono spontaneamente all'occupazione attraverso attività sovversive, come il sabotaggio, e questi in alcuni casi sono conteggiati come combattenti. Le guerre di liberazione contro le potenze coloniali sono state generalmente condotte dalla guerriglia e dalla sovversione. Succede che la guerriglia abbia elementi di terrorismo, cioè includa attacchi che avvengono senza riguardo a civili innocenti.Una società o società commerciale di per sé non può essere considerata parte in guerra. Quando la British East India Company fece la guerra, il suo diritto su di essa poteva essere considerato solo come un diritto delegatole dal governo del Regno Unito. La lotta tra partiti politici all'interno di uno stesso Stato produce uno stato di ribellione, in cui il partito, che non detiene il potere di governo, è considerato ribelle, ma non può stabilire un effettivo stato di guerra, purché le parti avversarie abbiano assunto e mantenuto il loro possesso e potere effettivo organizzato in diverse parti dell'area geografica dello stato, nel qual caso ciascuna parte può, in quanto signore della guerra, pretendere di essere trattata secondo il diritto di guerra. Una guerra civile è un conflitto armato abbastanza grande combattuto da gruppi organizzati all'interno dello stesso paese che cercano di prendere il potere in una parte del paese o nell'intera regione. Potrebbe anche essere un tentativo di cambiare la politica del governo.

Regolamento di diritto internazionale

Poiché la guerra è un rimedio dal punto di vista del diritto internazionale, bisogna distinguere la violenza così commessa, così come quella che si verifica nell'uso legale forzato degli organi di governo, dalla violenza commessa dai singoli e in nome dell'omicidio , omicidio colposo, aggressione, rapina sono punibili. Questo uso dei rimedi dovrebbe essere attentamente determinato sia per quanto riguarda le parti in conflitto che per la procedura da seguire.

Carta delle Nazioni Unite

Nella condotta della guerra, le parti belligeranti sono vincolate da alcune regole generalmente accettate del diritto internazionale. Dopo la seconda guerra mondiale e la fondazione di