Judar

Article

August 11, 2022

Gli ebrei sono un gruppo etnico-religioso che si è diffuso in tutto il mondo dall'area ad est del Mediterraneo chiamata Canaan, Palestina e Israele. Secondo la tradizione religiosa ebraica principalmente ortodossa (Halachic), un ebreo è qualcuno che è nato da una madre ebrea o si è convertito per un rabbino riconosciuto. Da un punto di vista laico, invece, l'ebraismo è un'identità culturale che l'individuo conferma o eventualmente rinuncia: un ebreo nato può quindi cessare di essere ebreo se lo desidera. Esempi storici ben noti di quest'ultimo sono Benjamin Disraeli, Heinrich Heine, Gustav Mahler, Georg Brandes. Il numero degli ebrei oggi è di circa 13,8 milioni, di cui circa 18.000 in Svezia.

Storia

Secondo la tradizione biblica, il popolo di Israele era originariamente diviso in dodici tribù dopo i figli del patriarca Giacobbe. Dopo la morte del grande re Salomone, il regno fu diviso in due parti nel X secolo a.C. Le tribù del regno settentrionale, Israele, finirono per essere assimilate ai popoli circostanti. Gli ebrei di oggi tradizionalmente contano la loro discendenza dal regno meridionale, Giuda, e dalle tribù di Giuda, Beniamino e Levi. La maggioranza degli ebrei odierni, più di dieci milioni, appartiene all'etnia ashkenazita, e nel corso della sua storia il popolo ebraico è portatore della religione ebraica.

Storia in Svezia

La prima sinagoga della Scandinavia, la sinagoga di Marstrand, fu fondata a Marstrand. Nel 1782, gli ebrei furono autorizzati a stabilirsi a Stoccolma, Göteborg e Norrköping attraverso i regolamenti ebraici. Pochi anni dopo, il permesso è stato esteso anche a Karlskrona. Fu solo nel 1870, tuttavia, che agli ebrei svedesi furono concessi pieni diritti civili.

Storia in Finlandia

Secondo i regolamenti ebraici, nessun ebreo era ammesso nella parte della Svezia che fu ceduta alla Russia con la pace di Fredrikshamn nel 1809. Poiché la legge svedese (e quindi i regolamenti ebraici) continuarono ad applicarsi in Finlandia durante il periodo russo, gli ebrei finlandesi hanno un background completamente diverso da quello svedese, ma per ragioni storiche divenne ancora la lingua madre degli svedesi, nonostante il fatto che emigrarono come cantonisti russi di lingua yiddish all'inizio degli anni '30 dell'Ottocento.

Orientamenti

Ci sono diversi orientamenti nel giudaismo. I più grandi sono l'ebraismo ortodosso, l'ebraismo conservatore e l'ebraismo riformato.

Converti

Tutte le direzioni nel giudaismo accettano i convertiti, ma hanno requisiti diversi per la conversione. L'ebraismo ortodosso ha i requisiti e le richieste più rigorose che i convertiti accettino pienamente la halacha, la legge ebraica.

Domicilio

Israele

Nella tradizione religiosa ebraica, la terra di Canaan o Israele è stata considerata la Terra Promessa degli ebrei poiché Dio ha promesso la terra ad Abramo. Nell'appropriazione indebita, la diaspora ebraica, il desiderio del ritorno degli ebrei dallo sterminio romano della Giudea si è riflesso in diverse preghiere ebraiche e in benedizioni come "L'anno prossimo a Gerusalemme" di Pesach Haggadan. Il sionismo è emerso nel XIX secolo come ideologia moderna, ma gli ebrei erano tornati nell'area sin dal Medioevo. A ondate furono espulsi da vari imperi, ma c'è sempre stata una presenza ebraica in Palestina dall'anno 70. Nella Dichiarazione Balfour del 1917, il ministro degli Esteri britannico promise di lavorare per la formazione di uno stato ebraico in Palestina. In seguito al genocidio di sei milioni di ebrei durante la seconda guerra mondiale, la causa sionista si è intensificata e le ondate migratorie che avevano già raggiunto l'area sarebbero state amplificate da centinaia di migliaia di profughi dall'Europa e dal Medio Oriente. Gli ebrei del Medio Oriente hanno subito il furto dei loro beni e sono stati costretti a fuggire nel 1950-51 dopo il fallimento della Lega Araba nella guerra del 1948. Massacri di ebrei si sono verificati anche a Gerusalemme, Baghdad e Damasco molto prima della formazione dello Stato di Israele.

Ebrei fuori Israele

Anche durante la diaspora, gli ebrei erano rimasti in Palestina come minoranza. Tuttavia, la maggioranza vive ancora fuori da Israele. Gli Stati Uniti sono p