Italia

Article

August 15, 2022

L'Italia (italiano: Italia), formalmente la Repubblica d'Italia (italiano: Repubblica Italiana), è una repubblica parlamentare unificata dell'Europa meridionale. Il territorio dell'Italia si estende per 301 338 km² ed è interessato da un clima temperato stagionale. Con 60,8 milioni di abitanti, l'Italia è il quinto Paese più popoloso d'Europa e il 23° più popoloso del mondo. A nord, il paese confina con la Svizzera e l'Austria, a nord-est con la Slovenia, a nord-ovest con la Francia. Gli stati indipendenti di San Marino e della Città del Vaticano sono enclavi all'interno dell'Italia. L'Italia ha un confine marittimo con la Slovenia e la Croazia nel Golfo di Trieste e con la Francia tra Ventimiglia e Mentone, tra la Sardegna e la Corsica e tra l'Arcipelago Toscano e la Corsica. La distanza dall'Albania è di circa 72 km, lungo lo Stretto d'Otranto. Campione d'Italia è un'exclave italiana in Svizzera. L'Ordine di Malta ha sede a Roma. L'Italia è costituita da nord a sud di quasi tutto il versante meridionale delle Alpi a sud del suo spartiacque, l'intera Poslätten, la penisola appenninica, la Sicilia, la Sardegna - le due maggiori isole del Mediterraneo - e molte altre isole minori. L'Italia assomiglia a uno stivale in forma. A nord, il fusto dello stivale è delimitato dalle Alpi e si trova la montagna più alta del paese, il Monte Bianco (4.810 m sul livello del mare, in Svezia noto come Monte Bianco). Nella zona alpina sono presenti numerose stazioni sciistiche e tre grandi laghi. Uno di questi è il Lago di Como. A sud delle Alpi si trova una delle pianure più fertili d'Europa, il Poslätten. Attraverso il Poslätten scorre il grande fiume Po, con i suoi numerosi affluenti. Ci sono anche le due grandi città della moda Milano e Torino. Da nord a sud attraverso la penisola italiana corre la catena montuosa dell'Appennino. Roma, capitale d'Italia, è stata per secoli un centro politico e religioso della civiltà occidentale in quanto capitale dell'Impero Romano e sede della Santa Sede. Dopo la caduta dell'Impero Romano, l'Italia subì numerose invasioni di popoli stranieri, dalle tribù germaniche come i Longobardi e gli Ostrogoti, ai Bizantini e poi ai Normanni. Secoli dopo, l'Italia divenne la culla delle repubbliche marinare e del Rinascimento, un movimento intellettuale che si sarebbe rivelato di grande importanza nel plasmare il successivo corso del pensiero europeo. Per la maggior parte dell'Impero post-romano, l'Italia fu divisa in diversi regni (come il Regno di Sardegna e il Regno di Sicilia e il Ducato di Milano) e città-stato, ma uniti nel 1861, dopo un tumultuoso periodo storico noto come Il Risorgimento ("Il Risveglio"). L'Italia è stata uno degli iniziatori della formazione della Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio nel 1951, che in seguito si è sviluppata nella Comunità Europea e nell'Unione Europea. L'Italia è membro dell'alleanza militare della NATO sin dalla sua formazione nel 1949. L'Italia è membro del gruppo informale del G7 sulle maggiori economie industrializzate del mondo. L'importanza politica, sociale ed economica europea del paese lo rende una superpotenza regionale. Il paese ha un alto livello di istruzione pubblica ed è una nazione molto globalizzata.

Etimologia

Il nome Italia deriva dal popolo, gli italiani (italiani), che anticamente abitavano parte della penisola appenninica. Italia era originariamente, nell'antica Grecia, il nome della parte sud-occidentale della penisola appenninica, e dai tempi di Cesare il nome denotava la stessa area dell'Italia odierna.

Storia

L'Italia fu fondata e divenne Stato nel 1861, due anni dopo la Battaglia di Solferino, quando i piccoli stati della penisola appenninica, parti dello Stato della Chiesa, la Toscana e le due Sicilie furono incorporati nel Regno di Sardegna (composto da Sardegna e Piemonte) , sotto il re Vittorio Emanuele II di Casa Savoia. I capi delle aspirazioni unitarie italiane - risorgimentali - furono il presidente del Consiglio sardo Cavour e il leader del Partito Liberale Giuseppe Garibaldi. Dalla fine del XIX secolo, attraverso la prima e la seconda guerra mondiale, l'Ita occupò