fotografia

Article

July 3, 2022

La fotografia è la scienza della creazione e dell'elaborazione di fotografie. Una fotografia (chiamata anche foto o biglietto) è anche il nome stesso dell'immagine bidimensionale della realtà creata catturando la luce su un supporto fotosensibile (pellicola fotografica o tramite un sensore di immagine) attraverso o in una macchina fotografica, meccanicamente , chimicamente o elettronicamente. L'immagine stessa viene poi solitamente copiata su una carta fotografica, che poi costituisce la fotografia vera e propria, oppure viene riprodotta e visualizzata, ad esempio, su un monitor. , disegnare, cioè dipingere, scrivere o disegnare con la luce. A seconda del supporto fotosensibile utilizzato, un'immagine fotografica può essere in bianco e nero oa colori. L'immagine reale che risalta su di essa è solitamente a colori. Come mezzo di comunicazione visiva ed espressione, le fotografie hanno capacità estetiche distinte. La fotografia è anche la base dell'arte cinematografica.

Storia

La storia della fotografia inizia già nel Mille dopo Cristo, quando il principio della camera oscura e le macchine fotografiche da disegno come la camera lucida sono descritte come diversi metodi per sostituire il lavoro manuale con l'autodisegno su carta da disegno. Tuttavia, la tecnologia stessa non si sviluppò fino al XVI secolo. Con il progresso dell'ottica, è stato possibile proiettare immagini sempre più luminose. Il problema rimanente era rendere l'immagine duratura. Le più antiche fotografie sopravvissute furono scattate intorno al 1826 da Joseph Nicéphore Niépce e furono il risultato di molti anni di sperimentazione. Il dagherrotipo, basato sul lavoro di Niépce e del suo successivo partner Daguerre, è stato il primo sistema ad essere utilizzato su scala più ampia. Nel corso del XIX secolo si verificarono molti importanti progressi tecnologici, tra cui la possibilità di realizzare più copie della stessa lastra, le fotocamere di George Eastman e la sua società Kodak per il grande pubblico e la fotografia stereo (che viene utilizzata oggi per le immagini 3D, tra le altre cose ). Le più grandi innovazioni del 20 ° secolo sono state la fotocamera per piccole immagini con pellicola da 35 mm (con la designazione 135), così come la fotografia digitale. Oggi possiamo dividere le fotocamere nelle seguenti classi: fotocamere di piccola scala (che tendono ad essere digitali), fotocamere di medio formato e fotocamere di grande formato. Altre classi come la fotocamera a scatola e la fotocamera a soffietto sono pesantemente emarginate o sono passate alla storia della fotografia. All'inizio della storia della fotografia, sono state sviluppate tecniche per manipolare l'immagine finale, sia direttamente davanti alla macchina fotografica (come nel caso dei Cottingley Rivers, 1917-1920, che ha ingannato Sir Arthur Conan Doyle), sia con doppia esposizione, o durante lo sviluppo. Nelle dittature, ad esempio, è diventato comune eliminare le persone scomode da fotografie altrimenti approvate. Si può dire che alcune immagini abbiano cambiato la storia del mondo o almeno abbiano fortemente influenzato l'opinione mondiale, comprese quelle dei vietnamiti che stavano per essere giustiziati durante la guerra del Vietnam.

Natura della fotografia

Sviluppo materiale fotografico

1725 Johan Heinrich Schulze scopre che i sali d'argento sono sensibili alla luce e cambiano colore. Karl Wilhelm Scheele dimostra che i sali d'argento sono sensibili alla luce e cambiano colore. Thomas Wedgwood (1771-1805) ha scattato foto senza una macchina fotografica con sali d'argento. 1826 Fotografia su asfalto, Nicéphore Niépce. Prima di allora, le riproduzioni di foto su asfalto venivano realizzate senza una macchina fotografica. 1839-1860 Dagherrotipo LJM Daguerre (F), una lastra d'argento resa sensibile alla luce con vapori di iodio, esposta nella fotocamera e sviluppata con vapori di mercurio. 1840–1855 Calotipia, Henry Fox Talbot (GB), negativo in bianco e nero; strato di immagine senza adesivo. 1848-1885 Piastra di albumina, Abel Niepce de Saint-Victor (F), b / w negativo; lastra di rame o del 1851 lastra di vetro con albumina e argento. 1850–1910 Carta per album, L-D Blanquart-Évrard (F), b / v positivo; carta con albumina e argento. 1851–1890 Foglio di collodio umido, F