Film

Article

July 3, 2022

Il film è una forma d'arte che consiste in un'immagine in movimento, cioè più immagini che in rapida successione creano un'illusione di movimento. Il film è un mezzo di massa ed è spesso combinato con il suono. I film possono consistere in scene reali fotografate con una cinepresa; disegni fotografati o modelli in miniatura; immagini generate al computer o animazioni al computer; o una combinazione di questi. Il cinema come mezzo per raccontare storie è una fonte popolare di intrattenimento e ha dato origine a un'industria globale. Il film è anche un mezzo efficace per fare pubblicità, educare o indottrinare. I film di riproduzione sono spesso indicati come film. Questi sono registrati dopo un copione, con gli attori che eseguono i dialoghi e le azioni del copione. Il regista dirige le riprese e controlla la recitazione, che è documentata con l'aiuto di telecamere e varie apparecchiature audio e luci. Il risultato, sotto forma di scene, è tagliato insieme in un tutto. Esistono anche altri tipi di film, come i film d'animazione in cui le singole immagini fisse sono costituite da disegni o modelli digitali, oi documentari in cui l'intenzione è quella di trasmettere la realtà. La parola pellicola deriva dalla pellicola fotografica su cui sono esposte le immagini, una tecnologia che oggi è stata ampiamente sostituita dalla pellicola digitale.

Storia del film

La tecnica di proiezione del film è stata sviluppata da varie invenzioni visive, come lo zootropio e la macchina fotografica, alla fine del XIX secolo. La prima proiezione ufficiale del film fu eseguita dai fratelli Lumière a Parigi nel 1895, ma colui che si ritiene abbia catturato le prime immagini in movimento su pellicola fu Louis Aimé Augustin Le Prince. Sfortunatamente, sono conservati solo due cortometraggi. Come molti dei primi film, gli altri sono andati perduti. Dopo i fratelli Lumière vennero diversi film muti in cui si affinava la tecnica di taglio (si veda, ad esempio, il film russo L'incrociatore corazzato Potemkin), e si stabilivano chiaramente le differenze rispetto al teatro in quanto lo spazio per le linee sui cartelli che rappresentavano i dialoghi. Alla fine, la tecnica di Lumière è stata combinata con la tecnica fonografica, in modo che immagine e suono fossero presentati contemporaneamente. Il primo lungometraggio d'animazione - El Apóstol - è stato realizzato nel 1917 da Quirino Cristiani, 20 anni prima di Biancaneve e i sette nani di Walt Disney, che però è diventato più famoso. Dagli anni '20, Hollywood ha dominato il mercato internazionale e anche lo sviluppo tecnologico. Il primo film ad essere parzialmente doppiato fu The Jazz Singer del 1927, negli Stati Uniti. Successivamente, la tecnologia cinematografica si è sviluppata in un paio di passaggi: la pellicola a colori ha avuto la sua svolta con Via col vento del 1939, negli anni '50 sono stati sviluppati vari metodi per mostrare film in 3D e all'incirca allo stesso tempo sonoro a quattro canali. Per gran parte della storia del film, ha gareggiato con la televisione. L'industria cinematografica è oggi una delle più grandi del mondo, con Hollywood negli Stati Uniti e Bollywood in India in prima linea. Il 2 febbraio 2000, la prima proiezione cinematografica digitale in Europa, di Philippe Binant, sarà eseguita con tecnologia DLP CINEMA da Texas Instruments.

Produzione cinematografica

La maggior parte dei film sono girati dopo una sceneggiatura, con gli attori che eseguono i dialoghi e le azioni della sceneggiatura. Il regista controlla l'azione, che viene preservata con l'aiuto di telecamere e varie apparecchiature audio. Il risultato, sotto forma di scene, è tagliato insieme in un insieme, che spesso è destinato ad essere mostrato al cinema o in televisione. Tuttavia, esistono altri tipi di film, come i film d'animazione in cui le singole immagini fisse sono costituite da disegni o modelli fotografati e i documentari in cui l'intenzione è quella di rappresentare la realtà. Oggi l'industria cinematografica è una delle più grandi del mondo, con Hollywood negli Stati Uniti e Bollywood in India in prima linea. I film sono generalmente basati su una sceneggiatura, che è divisa in scene, e oltre al dialogo indica se si tratta di riprese interne o esterne, se è giorno o notte e se sono necessari determinati processi. Il lavoro inizia con uno sceneggiatore che lancia (presentando)