Diapositiva

Article

June 26, 2022

Presentazione, da diapositive, di diapositive greche; "attraverso" e positivo per film colorati (in contrapposizione al negativo). Fotografia in bianco e nero oa colori per la visualizzazione con transilluminazione o proiezione su schermo o parete bianca. Una diapositiva visualizzata su uno schermo di proiezione è in grado di riprodurre una gamma tonale più ampia rispetto a un'immagine su carta. La diapositiva è scattata con pellicola a sviluppo inverso, solitamente ha il formato 24×36 mm (pellicola 135), ma che può avere anche il formato 6×6 cm (pellicola 120).

Montaggio in diaramar

Per visualizzare le diapositive, le immagini devono essere montate in appositi telai che si adattano al proiettore per diapositive. La dimensione standard per una cornice per diapositive è 5 × 5 cm (per pellicola 60 × 60 mm, la cornice è 7 × 7 cm). Le diapositive nel formato standard 5 × 5 cm sono disponibili anche per il formato Instamatic 28 × 28 e per la pellicola APS. Una regola di memoria (che si applica alla maggior parte dei fotogrammi) per visualizzare le immagini in posizione verticale quando visualizzate è che "il lato bianco del fotogramma dovrebbe essere contro il lato della lampada del proiettore". Per poter visualizzare le diapositive quando sono state montate in modo semplice e nell'ordine corretto, vengono collocate in appositi caricatori diapositive. Esistono diversi tipi standard di caricatori di diapositive. I più comuni sono GePe, DS e LKM. I caricatori possono essere dritti o di diverso "tipo a carosello". In passato, le diapositive venivano montate in telai vetrati. I primi assemblaggi in vetro di diapositive sono stati realizzati tra lastre di vetro che sono state semplicemente fissate attorno ai bordi. Le immagini sono state raccolte dentro e fuori dal proiettore una alla volta. L'azienda svedese GePe ha inventato uno scambiatore di immagini per caricatori di diapositive nel 1955 e nel 1962 l'"A-frame" in plastica stampata ad iniezione con vetro protettivo. Il montaggio in vetro è buono per la visualizzazione di immagini impegnativa. Il livellamento della pellicola è migliore rispetto al montaggio senza vetro, che offre l'opportunità di nitidezza sull'intera immagine. I vetrini proteggono anche le immagini da impronte digitali e polvere, il che è utile per presentazioni ripetute, ad es. durante le visite guidate. Se le immagini a colori vengono conservate per un periodo di tempo più lungo in un montaggio su vetro e in un ambiente non idoneo per quanto riguarda l'umidità, ecc., possono verificarsi infestazioni fungine e batteriche e nel tempo sono quindi passate a cornici senza vetro. Per un po' i telai di montaggio senza vetro sono stati realizzati in cartone, ma avevano una scarsa stabilità dimensionale e quindi sono tornati ai telai di plastica. Cornici di cartone e cornici di plastica non hanno un layout delle immagini buono come le immagini montate su vetro e ogni singola immagine spesso deve essere messa a fuoco sullo schermo (cosa che con i moderni proiettori viene eseguita automaticamente). Tuttavia, la nitidezza non sarà buona su tutta l'immagine se la pellicola è curva. In alcuni telai per diapositive, la diapositiva viene inserita meccanicamente nelle fessure e trattenuta quando il fotogramma viene compresso, altri fotogrammi hanno ganci che si attaccano alla perforazione della pellicola. Alcuni telai più vecchi possono avere sistemi di nastro o varie forme di colla che attaccheranno l'immagine al telaio. Le immagini incollate possono essere difficili da spostare su una nuova cornice se fosse necessario il rimontaggio per qualche motivo. I vetrini montati in laboratorio vengono generalmente forniti in telai di cartone senza vetro. Se lo desideri, puoi quindi rimontare le immagini in cornici di plastica. Quindi puoi semplicemente tagliare il telaio su un lato e puoi rimuovere facilmente la diapositiva.

Duplica

Kodak ha sviluppato una speciale pellicola per duplicare foto con la quale le diapositive possono essere duplicate con buoni risultati. Il duplicato di una pellicola a colori negativa può essere realizzato con una speciale pellicola a colori per diapositive destinata a tale duplicazione e quindi priva di una maschera gialla.

Stordia

Prima che i programmi Powerpoint di Microsoft e programmi di visualizzazione di immagini simili diventassero pubblici, negli anni '90 veniva prodotta molta trasparenza nel formato 23 × 23 cm (in alternativa in formato A4) per la visualizzazione con proiettori. È stata utilizzata una pellicola speciale per trasparenze (ad esempio Ilfochrome). La trasparenza odierna è facilmente realizzabile tramite moderne fotocopiatrici a colori o stampanti a colori su pellicola di plastica trasparente.

Vedi anche

Tecnologia AV Kodachrome