Diritto d'autore

Article

June 26, 2022

Il diritto d'autore (chiamato anche diritto d'autore) si basa sull'idea che la persona che ha creato un'opera di una certa altezza di lavoro dovrebbe avere anche il diritto esclusivo di decidere come quest'opera può essere utilizzata. Il diritto d'autore può essere tutelato da disposizioni sanzionatorie per chiunque utilizzi l'opera senza il consenso dell'autore. La legislazione o la pratica possono anche consentire danni all'autore e vietare ad altri di utilizzare l'opera. Il diritto esclusivo significa che l'autore possiede un diritto economico e può possedere un diritto senza scopo di lucro. Il diritto economico significa il diritto di stampare o eseguire l'opera al pubblico e di goderne una compensazione finanziaria. Il diritto senza fini di lucro significa che la persona che ha creato un'opera ha il diritto di essere menzionata come l'autore e una protezione che l'opera non venga utilizzata in modo tale da violare il buon nome dell'autore. Il diritto esclusivo significa anche che la persona ha un diritto finanziario e può ricevere danni se qualcuno viola la legge. Perché un articolo possa essere considerato un'opera, deve aver raggiunto l'altezza dell'opera. Ciò significa che l'opera deve mostrare originalità o distintività individuale come risultato della creazione personale dell'autore. In altre parole, è il modo peculiare dell'autore di esprimere qualcosa che è protetto, non le idee oi fatti che l'opera può contenere. Il diritto d'autore si applica solo a ciò che è stato creato dall'uomo. Gli animali, come gli scimpanzé che dipingono, non hanno quindi alcun diritto d'autore. Il diritto esclusivo dell'autore è previsto con diverse eccezioni, come il diritto per altri di citare parti di un'opera (cosiddetto diritto di citazione). Nozioni di base sul copyright Il diritto d'autore internazionale è emerso da due tradizioni legali completamente diverse. L'europeo/francese, che trae le sue origini dal diritto romano, basato su leggi scritte. Il diritto d'autore anglosassone, che si basa su un precedente anziché su una legge scritta. delle cause civili, che di solito riguardano requisiti economici. La differenza è evidente nel fatto che le leggi europee sul diritto d'autore includono l'onore e la dignità così come il diritto economico, mentre i sistemi legali anglosassoni riguardano quasi esclusivamente l'economia.

Convenzione di Berna

Sullo sfondo della pubblicazione pirata scoperta di libri stranieri, principalmente negli Stati Uniti, che era il grande paese pirata del XIX secolo, l'autore francese Victor Hugo nel 1880 prese l'iniziativa per quella che divenne la Convenzione di Berna del 1886. La convenzione è un accordo internazionale basato sulla legge francese sul diritto d'autore. Dal punto di vista organizzativo, l'Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale delle Nazioni Unite (OMPI), con sede a Ginevra, gestisce ora il diritto d'autore a livello internazionale. Oggi, dopo diverse revisioni, la convenzione è stata ratificata da 160 Stati. Solo nel 1989 gli Stati Uniti hanno adottato la Convenzione. Sebbene il Regno Unito abbia firmato già nel 1888, non ha modificato la sua legge sul copyright in conformità con la Convenzione di Berna fino al 1988. Questa adesione tardiva è uno dei motivi per cui gli Stati Uniti applicano ancora il precedente marchio obbligatorio di copyright sulle cose "per sicurezza" anche se ciò non è affatto necessario. nell'ambito della Convenzione di Berna. La Convenzione di Berna riguarda due diritti, quello non-profit e quello economico.

Ideale destra

Il diritto senza fini di lucro, chiamato anche diritto morale o diritto morale dell'autore, riguarda il diritto del creatore di essere dichiarato autore e il diritto di protestare se l'opera cambia in modo da disonorare la reputazione dell'autore. In tutti i paesi ad eccezione degli Stati Uniti e del Regno Unito (vedi sotto), l'autore non può generalmente trasferire il diritto senza scopo di lucro a qualcun altro, ad eccezione del software in Svezia. In molti paesi, inclusa la Svezia, l'autore può accettare per iscritto di astenersi dall'asserirlo. La differenza può sembrare stretta