buddismo

Article

June 25, 2022

Il buddismo è una religione basata sugli insegnamenti e sugli insegnamenti attribuiti a Siddharta Gautama Buddha. Il buddismo ha avuto origine nel periodo compreso tra il 500 e il 300 aC. nella parte meridionale del Nepal, l'odierna Lumbini, Nepal. Si diffuse poi nell'Asia orientale e giunse a mescolarsi con molte culture e tradizioni. Oggi ci sono principalmente tre orientamenti nel buddismo, con grandi e piccole differenze tra loro; theravada, mahayana e vajrayana. Il Mahayana, a sua volta, ha una serie di rami secondari, come il Buddismo Zen, il Buddismo campestre puro e il Buddismo Nichir. Gli insegnamenti fondamentali del Buddismo possono essere riassunti nelle quattro nobili verità. Secondo questi, la vita contiene un inevitabile dukkha - sofferenza o insoddisfazione - che è causato dal forte desiderio delle persone per molte cose diverse, come una lunga vita, il piacere e così via. Secondo il buddismo, l'unica soluzione per dukkha è l'ottuplice sentiero. Tuttavia, il modo in cui viene praticato il buddismo differisce tra le diverse tradizioni. Sebbene seguano tutti l'ottuplice sentiero, la pratica può sembrare molto diversa. Il buddismo è una religione mondiale che nel 2010 contava circa 500 milioni di praticanti, che costituivano circa il 7% della popolazione mondiale. Il buddismo è spesso considerato la quarta religione più grande del mondo, ma il numero dei suoi seguaci è controverso. Vari dati variano nell'ordine di 400-500 milioni di follower. Quasi il 99% si trova nella regione Asia-Pacifico.

Panoramica storica

Buddismo antico

Non si sa quando visse il Buddha e la datazione della sua vita è contestata. Secondo la tradizione indiana, dovrebbe essere morto nel 374 a.C., mentre in epoca moderna la sua vita è stata spesso collocata tra gli anni 563 e 483 a.C. Altri tempi suggeriti per la sua morte sono intorno all'anno 543 aC, l'anno 486 aC. e nel 368 a.C.

Primo Concilio Buddista

Dopo la morte del Buddha, i missionari diffusero il buddismo dall'India centrale all'India sudoccidentale. Si diffuse anche nell'India occidentale, dove fiorì a Mathurā, una città situata a sud-est del luogo in cui si trova oggi Delhi. Secondo la storia buddista, nel 486 a.C., o forse nel 386 a.C., si tenne il primo concilio buddista a Rājagṛha. Si dice che qui si siano radunati 500 monaci, tra cui l'amico e discepolo di Buddha Ananda. Molti studiosi, tuttavia, hanno espresso dubbi sul fatto che questo consiglio abbia avuto luogo, ma poiché è menzionato in così tante fonti, Hirakawa Akira ritiene che debba essere stato tenuto un incontro di qualche tipo. In questo incontro devono essere stati recitati gli insegnamenti del Buddha (dharma) e le regole di vita dei monaci (vinaya).

Secondo Concilio Buddista

Cento anni dopo la morte del Buddha, fu organizzato il Secondo Concilio Buddista. Secondo un'ipotesi, questo consiglio sarebbe stato tenuto in quanto alcuni monaci avevano violato le regole di vita che i monaci dovevano osservare. Secondo fonti Pali, i seguenti atti erano alcuni dei dieci atti che i monaci erano accusati di aver compiuto in violazione delle norme vigenti: aver mangiato dopo una certa ora a metà giornata, gozzovigliando, bevuto alcolici, e aver ricevuto oro e argento . Furono radunati 700 monaci e furono selezionati quattro monaci dell'ovest e quattro dell'est per determinare se gli atti compiuti da questi monaci fossero in linea con le regole di condotta dei monaci. Si dice che tutti questi otto monaci abbiano concordato sul fatto che i monaci accusati abbiano agito in modo sbagliato, ma si dice che molti degli altri monaci si siano rifiutati di accettare questa decisione. Si ritiene che la loro insoddisfazione abbia contribuito a una spaccatura all'interno del primo buddismo. Questa è spesso chiamata la divisione fondamentale e ha portato a due orientamenti: mahāsaṅghika, che consisteva in coloro che non accettavano la decisione del Concilio, e sthaviravāda, i cui monaci erano d'accordo con la decisione del Concilio. Il nome mahāsaṅghika significa "grande compagnia", suggerendo che molti monaci si opposero alla decisione del consiglio. Tuttavia, ci sono molte altre teorie su ciò che ha causato la scissione. Secondo un'altra ipotesi shell