Il Museo Biologico, Södertälje

Article

August 11, 2022

Biologiska Museet è un museo di biologia di proprietà comunale presso Erik Dahlbergs väg 1–3 a Södertälje. Il museo mostra mammiferi imbalsamati e uccelli dei dintorni di Sörmland nel loro ambiente naturale. In totale, nei locali sono state raccolte oltre 100 specie diverse. Il museo è stato aperto nel novembre 1913 ed è il più antico museo di Södertälje.

Storia

Il museo biologico è stato un dono alla città del patron Carl Fredrik Liljevalch, proprietario della fattoria Saltskog. L'edificio è stato costruito in stile Art Nouveau secondo i disegni dell'architetto Hjalmar Cederström e fu completato nel 1913. Il costo di costruzione era di 25.000 SEK e gli interni, compresi gli animali imbalsamati e gli ambienti, costavano 10.000 SEK. Il museo, che fu accolto con "indivisa soddisfazione e ammirazione", fu originariamente costruito come collezione di studio per due scuole vicine (l'odierna Telgegymnasiet e Rosenborgsskolan), ma per aumentare l'istruzione pubblica fu accolto anche il pubblico. Le mostre sono state create da Gustaf Kolthoff e suo figlio Kjell Kolthoff (1871-1947). Gustav Kolthoff divenne conservatore al Museo Zoologico dell'Università di Uppsala nel 1878 e progettò anche il Museo biologico a Stoccolma e la Biotopia a Uppsala. Kjell Kolthoff dipinse i diorami realistici che sono ancora oggi nel museo. Il museo è stato completamente rinnovato nel 1970, per essere riaperto nel 1983. Dopo il restauro, il museo è gestito dal museo di Torekällberget.

Fonti

Torekällberget: Il Museo Biologico.

Collegamenti esterni

Wikimedia Commons ha mezzi relativi al Museo biologico, Södertälje. Opuscolo informativo del 1983.

Vedi anche

Biotopia a Uppsala Il Museo biologico di Stoccolma tassidermia