Ann Lee (agitatori)

Article

June 26, 2022

Ann Lee, anche madre Ann Lee, nata il 29 febbraio 1736 a Manchester, in Inghilterra, morta l'8 settembre 1784 a Watervliet, nella contea di Albany, New York, era la guida spirituale degli Shakers ed era anche considerata un profeta all'interno del movimento. Ann Lee era la figlia di un fabbro di Manchester e contro la sua volontà era sposata con l'apprendista di un fabbro. Dopo quattro nascite in cui morirono tutti i bambini, la sfortunata Ann Lee si unì agli shaker nel 1758. Ann Lee in seguito divenne il leader spirituale e il profeta di Shaker, affermando di aver ricevuto la rivelazione divina. Gli incontri del movimento divennero sempre più vivaci e rumorosi, il che portò Ann Lee ad essere imprigionata per aver violato la pace del Sabbath. Dopo aver scontato la pena, Ann Lee ricevette una serie di visioni di Cristo. Ha interpretato questi come il suo essere una nuova incarnazione di Cristo che rappresentava l'aspetto femminile di Dio. Ann Lee si dichiarò immortale con una nuova rivelazione di Cristo e all'interno del movimento era considerata come se Dio operasse attraverso di lei allo stesso modo di Gesù. Gli Shakers furono oggetto di persecuzioni religiose e nel 1874 Ann Lee, insieme ad altri otto membri, emigrò negli Stati Uniti nell'attuale Watervliet, New York. Fin dall'inizio, "Madre Ann", come iniziò a essere chiamata, ebbe difficoltà a reclutare membri, ma alla sua morte nel 1784 il numero di agitatori era di circa 100 persone.

Riferimenti

Note

Fonti Web

Shakers in the Nordic Family Book (seconda edizione, 1917)