Castello di Örebro

Article

June 26, 2022

Il castello di Örebro si trova su un isolotto a Svartån a Örebro, Närke. Originariamente fu costruito come castello fortificato, probabilmente a metà del XIV secolo. Il costruttore era probabilmente il re Magnus Eriksson. Durante il periodo del duca Carlo, il castello fu ricostruito in un castello rinascimentale. Aveva già in gran parte perso il suo ruolo di struttura di difesa. Ulteriori ristrutturazioni sono avvenute nel corso degli anni. L'ultimo grande cambiamento esterno è avvenuto alla fine del XIX secolo, il castello è rimasto vuoto dal 1798, quando il castello fu costruito in uno stile storico romantico. Al castello si sono svolti numerosi parlamenti e riunioni importanti. Dal 1764, il castello funge da residenza del governatore della contea di Örebro, che è quindi anche governatore del castello di Örebro e poi parte degli stati di corte non in servizio presso la corte reale. Il castello di Örebro è monumento statale dal 1935.

Storia del castello

Materiali da costruzione e stili di costruzione

I principali materiali da costruzione del castello sono pietra naturale e mattoni. Non si sa da dove sia stata prelevata la pietra naturale - pietra per lastricati selezionata e pietra scolpita disciplinata -. Quando il castello fu ricostruito in un castello rinascimentale, furono usati anche i mattoni. Durante gli anni 1596–1605, 200.000 mattoni furono coniati nella tenuta reale di Segersjö. La maggior parte di questi furono utilizzati per l'ampliamento del castello. A Kumla sono stati eseguiti lavori di muratura in pietra e ad Hällabrottet è stata bruciata la calce. Alcune pietre potrebbero essere state prelevate dai resti del monastero di Örebro, che fu eretto in connessione con la Riforma. Nei piani superiori del castello, i pavimenti sono in parquet. Con dendrocronologia, le travi di pino nella torre nord-ovest sono state datate all'anno 1599. Lo stile dell'edificio è caratterizzato dalla moda di tempi diversi. Il modello per il castello rinascimentale era l'architettura rinascimentale francese. Secondo Erik Lundberg, significava, tra le altre cose, "esprimere il potere principesco centrale della grazia di Dio". Pertanto, le sale della parata divennero magnifiche, ma i soggiorni erano meno sontuosi. Il castello classicista era caratterizzato all'esterno dall'austerità, ma all'interno, nella residenza di nuova costituzione, prevaleva lo stile rococò. La sala da pranzo, ad esempio, aveva "con pittura a olio grigia, in trampolieri e forme, dipinta", pannello del torace alto, pavimento in parquet di pino e una stufa in maiolica blu e bianca. Con lo storico castello romantico si è cercato di ricreare il castello rinascimentale. Tuttavia, ciò non riuscì davvero, poiché avevano solo una conoscenza limitata dell'aspetto del castello allora. Fu abbattuto l'intonaco (il castello rinascimentale fu però incollato di bianco), furono innalzate le torri occidentali (a causa di una fonte mal interpretata) e fu eretto un maestoso portale sull'ingresso del castello. L'attuale castello non è quindi un castello rinascimentale ricostruito, ma un prodotto della visione della fine del XIX secolo di come si pensava fosse questo castello. Il 20° secolo ha lasciato il segno anche negli interni del castello, in parte con dettagli interni in stile dei primi del 20° secolo nel Rikssalen, Vapensalen ed Engelbrektsrummet, in parte con arredi in stile moderno nelle parti del castello che sono state rinnovate negli anni '90.

Architetti del castello

1573–1580 Il maestro Luigi 1580–1596 Ercole Mida o Midow 1596–1604 Costruttore di Mickel 1604–1627 Jakob von Brussel 1750 e 1760 I disegni di Carl Hårleman sotto C.J. La linea di Cronstedt 1897–1901 Thor Thorén e Adolf Kjellström 1926–1930 Carl-Otto Hallström 1985–1986 Kerstin Olson 1992–1993 Gunnar Mattsson 2001–2007 Stig Robertsson 2008 – presente Tina Wik

Il medioevo

La storia più antica del castello è in parte sconosciuta. Gli scavi archeologici mostrano che l'area potrebbe essere stata un insediamento già nel VI secolo. Una tenuta reale vicino a Örebro è menzionata nel 1347. Probabilmente non era fortificata. Dalla metà del 1360 si parla di un "castrum" (castello reale) a Örebro. Probabilmente fu il re Magnus Eriksson a far costruire il castello negli anni Cinquanta del Trecento. Il castello aveva la forma di una U e comprendeva tre lunghezze di edifici di tre piani a sud, ovest e nord. Una torre centrale era situata nell'angolo sud-ovest (l'odierna mark