La teoria dell'isola

Article

July 1, 2022

La teoria dell'isola, chiamata anche teoria dell'equilibrio biografico dell'isola o ecologia dell'isola, è una teoria ecologica che si occupa della ricchezza delle specie, della distribuzione e della diversità delle specie. La teoria è stata fondata alla fine degli anni '60 dai ricercatori MacArthur e Wilson. La teoria è stata sviluppata studiando e compilando fatti sul numero di specie di varie piante e animali su isole oceaniche diverse, spesso molto isolate. La teoria è diventata rivoluzionaria, in parte a causa dell'idea che le specie nelle comunità ecologiche non sono statiche ma sono in costante trasformazione dinamica, e anche che esiste una connessione tra la ricchezza delle specie e l'area dell'habitat. Si sapeva già che il numero delle specie diminuisce man mano che si trova un'isola dalla terraferma, indipendentemente dal fatto che l'isola sia grande o piccola (Wallace, 1869). Ma MacArthur e Wilson hanno riassunto le osservazioni in un modello basato sul fatto che la ricchezza di specie di uccelli su un'isola è dovuta all'arrivo e all'estinzione dei diversi uccelli su ciascuna isola a un livello di equilibrio che dipende dalle dimensioni dell'isola e dalla distanza la terraferma. Le relazioni si basano sul fatto che l'estinzione dipende dall'area, mentre la nuova colonizzazione dipende dal grado di isolamento. In questa teoria si assume che la ricchezza delle specie sia determinata da un equilibrio dinamico, un equilibrio tra estinzione locale e immigrazione.

Riferimenti