Il Washington Post

Article

June 26, 2022

Il Washington Post è il nome di un quotidiano americano pubblicato a Washington e la pubblicazione più famosa, più letta e influente di quella città. È anche una delle pubblicazioni più antiche della città, poiché la prima copia stampata fu pubblicata nel 1877. Il post è anche noto per il ruolo che i suoi giornalisti Bob Woodward e Carl Bernstein hanno svolto all'inizio dell'affare Watergate nei primi anni '70, e quindi ha portato indirettamente al crollo dell'amministrazione Nixon.

Generale

Il Post è considerato uno dei principali quotidiani americani, insieme al New York Times, noto per la copertura di eventi della scena internazionale, e al Wall Street Journal, che si distingue per la cronaca di eventi economici. Il posto si è distinto per il monitoraggio regolare e approfondito del lavoro della Casa Bianca, del Congresso e di altre istituzioni del governo americano. A differenza del Times e del Journal, il comitato editoriale vede questo documento principalmente come una pubblicazione regionale e attualmente non stampa un'edizione nazionale quotidiana destinata al pubblico al di fuori della costa orientale degli Stati Uniti. Tuttavia, esiste anche il cosiddetto "National Weekly Edition", che combina gli articoli del Post delle edizioni regolari e che sono destinati a un pubblico più ampio. La maggior parte dei lettori si trova nel Distretto di Columbia, così come nei sobborghi di Washington che appartengono allo stato del Maryland e alla Virginia settentrionale. Nell'ottobre 2006, la tiratura media per un giorno lavorativo era di 656.297 e per il numero settimanale di 930.619 copie secondo i risultati dell'Audit Bureau of Circulations, il che rende il Post la sesta tiratura più grande negli Stati Uniti, dietro il New York Times , Los Angeles Times, Wall Street Journal, USA Today e New York Post. Sebbene la sua diffusione, come la diffusione di quasi tutti i giornali, abbia recentemente iniziato a diminuire, si ritiene che abbia i tassi di penetrazione del mercato più elevati nella categoria dei quotidiani metropolitani.

Storia

Il Washington Post è stato fondato nel 1877 dal giornalista ed editore Stilson Hutchins, la cui intenzione era promuovere le opinioni del Partito Democratico nella capitale. Nel 1880 ricevette un'edizione settimanale e alla redazione si unì l'eminente giornalista Joseph Pulitzer. Nel 1888, Hutchins lasciò i Democratici e si unì ai Repubblicani, il che gli permise di acquistare la competizione nazionale repubblicana della città. L'anno successivo, il Washington Post fu venduto a Frank Hato