Filippine

Article

May 25, 2022

Le Filippine, ufficialmente Repubblica delle Filippine, sono una nazione insulare nel sud-est asiatico. Copre l'arcipelago con 7.641 isole che compongono tre unità: Luzon, Visaya e Mindanao. La capitale è Manila, mentre la città più grande è Quezon City; entrambe le città insieme costituiscono l'area metropolitana di Manila. A nord delle Filippine, attraverso il Mare di Luzon, c'è Taiwan; Il Vietnam si trova sul lato ovest del Mar Cinese Meridionale; a sud-ovest il Mare di Sulu separa le Filippine dall'isola del Borneo, e il Mare di Celebes la separa dalle altre isole indonesiane; ad est esce nel Mar delle Filippine. Essendo situate nella Pacific Fire Belt e vicino all'equatore, le Filippine sono esposte a terremoti e tifoni, ma sono ricche di grandi risorse naturali, che le rendono tra i paesi con la flora e la fauna più diversificate. Con una superficie di circa 300.000 km2, le Filippine sono il 64esimo paese più grande del mondo. Le Filippine hanno una popolazione di 100 milioni, classificandosi al settimo posto in Asia e al dodicesimo nel mondo. La diaspora filippina è una delle più numerose e si stima che circa 12 milioni di filippini vivano fuori dalla patria. Numerosi gruppi etnici vivono nell'arcipelago filippino. I primi abitanti furono i Negriti che si stabilirono in epoca preistorica. Dopo di loro arrivarono a ondate i popoli austronesiani. Nel corso dei secoli qui si sono stabiliti membri di varie nazioni, a cui ha contribuito il commercio con gli stati cinesi, malesi, indù e islamici. L'arrivo di Fernando Magellan nel 1521 segnò l'inizio della colonizzazione spagnola. L'esploratore spagnolo Rui Lopez de Villalobos chiamò l'arcipelago Las Islas Filipinas in onore del re Filippo II di Spagna. L'arrivo di Miguel Lopez de Legazpi nel 1565 da Città del Messico stabilì il primo insediamento spagnolo permanente nell'arcipelago delle Filippine. Le Filippine fanno parte dell'Impero spagnolo da più di trecento anni. Durante questo periodo, la religione cattolica divenne predominante e Manila servì come snodo principale per la flotta mercantile spagnola in Asia. Alla fine del 19° e all'inizio del 20° secolo, nelle Filippine ebbero luogo la rivoluzione filippina e la guerra filippino-americana. Gli Stati Uniti, tranne durante l'occupazione giapponese, hanno avuto il potere sull'arcipelago fino al 1946. Dopo la seconda guerra mondiale