Popolazione

Article

June 25, 2022

La popolazione di un territorio geografico è un gruppo di persone che lo abitano. La popolazione umana è oggetto di diverse scienze, come la demografia, la sociologia e la geografia sociale. Uno dei rami dell'ecologia è la biologia, che studia tutte le specie del pianeta Terra, compresa la specie umana. Le statistiche sulla popolazione misurano i cambiamenti nel suo numero nello spazio e nel tempo. La statistica della popolazione più comunemente usata è Popolazione.

Descrizione della popolazione

La descrizione della popolazione può essere effettuata in diversi modi: Variabili descrittive (altezza media, età, sesso, struttura educativa, ecc.) Genetico (stimando la frequenza dei singoli geni) Dinamico (tasso di natalità, mortalità, tasso di crescita, migrazione)

Popolazione mondiale

Approssimativamente, alla fine del Paleolitico (15 mila anni aC) il numero di abitanti sulla terra era di 3 milioni. Alla fine del Neolitico (2.000 anni aC), 50 milioni di persone vivevano sulla Terra. All'inizio della Nuova Era, la popolazione era di 230 milioni, e intorno al 1000 dC, 275 milioni. L'uomo miliardario è nato intorno al 1800. Eravamo 1,6 miliardi nel 1900, 3 miliardi nel 1960, 5,5 miliardi nel 1993, 6,3 miliardi nel 2003, 7,4 miliardi nel marzo 2017. Si prevede che nel 2050 nel mondo ci saranno 9 miliardi di persone. Alcuni scienziati ritengono che ogni territorio abbia la propria "capacità", che limita la possibilità di crescita della popolazione. Affermano che la crescita incontrollata della popolazione porta a una catastrofe tipo Malthus. Ci sono esperti che non sono d'accordo con questa tesi. Nel 1993 nel mondo vivevano 728 persone: 728 in Europa, 3336 in Asia, 670 in Africa, 442 in Nord e Centro America, 308 in Sud America, 28 in Australia e Oceania. I paesi più popolosi del mondo sono Cina e India.

Riferimento

Collegamenti esterni

Dati sulla popolazione mondiale