Macedonia del Nord

Article

August 16, 2022

La Macedonia settentrionale (in macedone: Северна Македонија), ufficialmente Repubblica della Macedonia settentrionale (in macedone: Северна Македонија), è un paese dell'Europa sudorientale nella parte centrale della penisola balcanica. Copre un'area di 25.713 km2 e ha una popolazione di poco più di 2 milioni. La capitale e la città più grande è Skopje con 506.926 abitanti, è sede delle istituzioni statali ed è il centro politico, amministrativo, economico, universitario e culturale del paese. Altre grandi città sono Bitola, Kumanovo, Prilep, Tetovo, Ohrid, Veles, Stip e Gostivar. Le lingue ufficiali sono il macedone e l'albanese e la valuta ufficiale è il dinaro macedone. In un referendum dell'8 settembre 1991, i cittadini hanno votato per l'indipendenza dalla Jugoslavia, ma a causa della disputa sul nome con la Grecia, il nome Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia (abbreviato FYR Macedonia o FYROM) è stato utilizzato fino a febbraio 2019 nelle Nazioni Unite e in molti documenti ufficiali all'estero. ). La Macedonia settentrionale confina a nord con la Serbia (221 km), a ovest con l'Albania (151 km), a sud con la Grecia (246 km) e a est con la Bulgaria (148 km). La lunghezza totale del confine è di 766 km. È membro delle Nazioni Unite, del Consiglio d'Europa e del patto NATO. Dal dicembre 2005 è candidato all'adesione all'Unione Europea.

Disputa sul nome

A causa della disputa sul nome con la Grecia, le Nazioni Unite, alcuni paesi dell'Unione Europea tra cui Germania e Francia, e altre organizzazioni internazionali hanno ufficialmente utilizzato il riferimento provvisorio Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia (FYROM) (in questo caso l'area della Macedonia). ), se il suo territorio ne comprende una parte minore (Vardar Macedonia) e se in tal caso esprime rivendicazioni territoriali nei confronti dei paesi limitrofi in cui si trovano le parti rimanenti di quest'area (periferie della Macedonia occidentale, centrale e orientale in Grecia, il che rende la Macedonia egea e la regione di Blagoevgrad in Bulgaria, che costituisce la Macedonia del Pirin). Le persone che oggi abitano l'area della Macedonia settentrionale sono di origine slava, ma la loro etnia è ancora oggetto di controversie. Oggi, gli stessi abitanti sono per lo più chiamati e considerati macedoni, e la loro lingua è macedone