romani

Article

August 11, 2022

I romani (lat. Rōmānī, stgrč. Ῥωμαῖοι Rhōmaîoi) erano un gruppo culturale, diversamente inteso come etnia o nazionalità, che nell'antichità classica, dal II secolo a.C. e. al V secolo d.C. e, governò il Medio Oriente, il Nord Africa e gran parte dell'Europa, attraverso le conquiste della Repubblica Romana e del tardo Impero Romano. Il nome originariamente si riferiva solo ai cittadini italiani latini della stessa città di Roma. Il significato della parola "romano" ha subito nel tempo notevoli cambiamenti nel corso della storia della civiltà romana, man mano che i confini dello stato romano si allargavano e si restringevano. A volte diversi gruppi all'interno della società romana avevano idee diverse su cosa significasse essere romani. Alcuni aspetti come la geografia, la lingua e l'etnia erano considerati importanti, mentre altri consideravano il diritto civile, la cultura o il comportamento romani più importanti. Al culmine dell'Impero Romano, l'identità romana era un'identità geopolitica collettiva, estesa a quasi tutti i sudditi degli imperatori romani e comprendeva un'enorme diversità regionale ed etnica. e. d'ora in poi, la cittadinanza romana fu gradualmente estesa a diversi popoli sotto il dominio romano. La concessione della cittadinanza, la crescita demografica, gli immigrati e le colonie militari aumentarono rapidamente il numero dei cittadini romani. L'aumento culminò nel decreto dell'imperatore Caracalla nel 212, che estendeva i diritti di cittadinanza a tutti i liberi abitanti dell'impero. È in gran parte sconosciuto fino a che punto la maggior parte dei cittadini romani si considerasse romani nell'antichità. Molto probabilmente, le identità locali erano prominenti in tutto l'Impero Romano a causa della sua vasta portata geografica, ma l'identità romana forniva un maggiore senso di identità comune e divenne importante per distinguerla dai non romani, come coloni barbari e conquistatori. La cultura romana era tutt'altro che omogenea; sebbene esistesse un idioma culturale dominante ispirato all'ellenismo, uno dei vantaggi dell'Impero Romano era la sua capacità di incorporare tradizioni di altre culture. La flessibilità culturale di Roma ha impedito lo sviluppo di una forte "identità essenziale" romana in Italia, ma ha anche contribuito alla longevità dell'impero. L'Impero Romano influenzò notevolmente il volto