Piacenza

Article

May 25, 2022

Piacenza è una città del nord Italia, nella regione Emilia-Romagna. Secondo le stime del 2004 conta 99.150 abitanti.

Storia

La città fu abitata dapprima da Celti e Liguri. Gli Etruschi erano dediti alla pastorizia. Piacenza è stata fondata nel 218 aC. n. e. come una delle prime colonie militari dell'antica Roma. Si chiamava Placentia. 6.000 coloni furono inviati a Piacenza e nella vicina Cremona. Annibale vinse la battaglia di Trebia nel 218 a.C. n. e. nella zona, ma Piacenza non fu conquistata. Il territorio della città fu prosciugato e venne istituito un porto sul fiume Po, così la città prosperò come centro per la produzione di cereali e lana. Nonostante fosse stata più volte saccheggiata e distrutta, la città si riprese sempre e nel VI secolo Procopio di Cesarea la definì la principessa di tutte le città sulla Via Emilia. Nel periodo della tarda antichità si diffuse il cristianesimo. L'attuale patrono della città, Sant'Antonino, era un ex legionario romano convertitosi al cristianesimo e ucciso durante il regno dell'imperatore Diocleziano. Piacenza fu saccheggiata durante la Guerra Gotica (535-552). Dopo un breve periodo di dominazione bizantina, fu conquistata dai Longobardi. La città era la sede del duca. Dopo le conquiste franche nel IX secolo, la città iniziò a riprendersi, soprattutto perché si trovava sull'importante via Francigeana, che collegava il Sacro Romano Impero e Roma. L'importanza della città crebbe dopo il 1000 e il potere passò sempre più nelle mani della classe imprenditoriale della nuova città. Nel 1095 il Comune di Piacenza dichiarò la Prima Crociata. Dal 1126 Piacenza fu libero comune e membro importante della Lega Lombarda. Partecipò alla guerra contro l'imperatore Federico Barbarossa e alla battaglia di Lenjan nel 1176. Combatté anche con i paesi limitrofi di Cremona, Pavia e Parma e ampliò i suoi possedimenti. Piacenza assunse il controllo delle rotte commerciali verso Genova dai conti Malaspin e dal vescovo Bobby. Nonostante avesse condotto una guerra senza successo contro Federico II di Piacenza, nel XIII secolo riuscì a prendere alcune roccaforti sulla sponda longobarda del Po. Fiorirono l'agricoltura e il commercio, così Piacenza divenne una delle città più ricche d'Europa. Come nella maggior parte delle città medievali italiane della seconda metà del XIII secolo, a Piacenza erano frequenti le lotte interne, quindi i governanti cambiarono. I Visconti di Milano tennero la città fino al 1447. Piacenza fu sotto gli Sforza fino al 1499. Furono sotto i francesi fino al 1521, poi