presidente degli Stati Uniti

Article

August 16, 2022

Il Presidente degli Stati Uniti d'America è il capo di stato e capo del governo degli Stati Uniti.

Potere esecutivo

Il presidente è a capo del ramo esecutivo del governo federale e il suo ruolo è quello di attuare e rispettare la Costituzione degli Stati Uniti e le leggi prescritte dal Congresso. L'articolo 2 della Costituzione degli Stati Uniti proclama il presidente comandante in capo delle forze armate ed enumera le sue responsabilità, compreso il potere di promulgare una legge o di porre il veto alle proposte di entrambe le camere del Congresso. Lo stesso articolo della Costituzione al primo comma prescrive le condizioni necessarie affinché una persona possa candidarsi alla presidenza, ovvero: che la persona sia un cittadino statunitense, nato negli Stati Uniti, di almeno 35 anni e abbia risieduto negli Stati Uniti per almeno almeno 14 anni. Il presidente può anche formare un gabinetto di consiglieri e concedere la grazia. Infine, con il parere e il consenso del Senato, il presidente ha l'autorità di firmare accordi e nominare ambasciatori e giudici federali, compresi i giudici della Corte suprema. Come nel caso dei funzionari di altri rami degli Stati Uniti, la Costituzione prevede una serie di restrizioni al potere del presidente, il cosiddetto sistema di "pesi e contrappesi", introdotto per impedire a un individuo o a un gruppo di assumere il potere assoluto nel paese.

Scelta

Il Presidente degli Stati Uniti è eletto indirettamente attraverso il Collegium of Electors. Il suo mandato è di quattro anni, con un massimo di due, introdotto dal 22° emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti, ratificato nel 1951. Secondo questo sistema, ogni Stato federale ha delegato un certo numero di elettori, pari al numero dei rappresentanti di quello Stato federale in entrambe le Camere del Congresso. Il Distretto di Columbia sta inoltre delegando i selettori ai sensi del 23° emendamento. Gli elettori di tutti gli stati federali, ad eccezione del Nebraska e del Maine, eleggono un candidato presidenziale in modo che il candidato con il maggior numero di voti riceva tutti i voti elettorali di quello stato federale. Per diventare presidente è richiesta la maggioranza semplice nel collegio degli elettori; se nessun candidato ottiene la maggioranza, il Presidente viene eletto dalla Camera dei rappresentanti. Dall'adozione della Costituzione, quarantadue persone sono state presidenti degli Stati Uniti. Hanno servito un totale di cinquantacinque mandati quadriennali. Il primo fu George Washington. Grover Cleveland sta servendo