pennacchi

Article

August 11, 2022

Plužine è un insediamento urbano nel comune di Plužine in Montenegro. Secondo il censimento del 2011, gli abitanti erano 1341. Si trova proprio sulla sponda del Lago Piva.

Geografia

Il comune di Plužine è il settimo comune del Montenegro in termini di superficie. Il comune si trova nel nord-ovest del Montenegro, lungo il confine con la Bosnia ed Erzegovina. Storicamente, è la regione dell'Antica Erzegovina e si trova nelle parti centrali dell'Antica Erzegovina. Fu annesso al Montenegro dopo il Congresso di Berlino nel 1878. In un senso più ristretto e regionale, il comune può essere definito come parte della vasta regione del Durmitor, che comprende i comuni di Plužine, Šavnik e Žabljak, ovvero le regioni di Piva, Drobnjaci, Uskoci, Jezera e Saranci, motivo per cui la gente sentire di appartenere alla tribù dei Piva. Il comune ha chiari confini naturali. Molto spesso si tratta di creste montuose e solo a nord-est si trova il fiume Tara, che è anche un chiaro confine naturale. da est è separato dal comune di Žabljak dalle creste del Durmitor e dal canyon di Sušica. Da sud-est lungo le pendici meridionali del Durmitor e il canyon di Komarnica dal comune di Šavnik. È separato dal comune di Nikšić a sud dalle creste Vojnik e Javork e ad ovest dalla cresta Golija. Dal Comune di Gacko e dal Comune di Foča in Bosnia ed Erzegovina, cioè la Repubblica Srpska, è separato ad ovest da Ledenica, il passo Ravno, Volujak e Maglić, e il confine settentrionale parte da Maglić, attraverso Ulobić e Vučevo , cadendo a Šćepan Polje vicino ai torrenti Piva e Tara; da Šćepan Polje, il confine prosegue a monte di Tara fino a Kaludjerovača a Tepci. La superficie del Comune è di 854 km2. Il punto più alto del comune è l'anca di Bobot a 2522 metri sul livello del mare. Il confine del comune di Plužine con il comune di Žabljak passa sopra il Kuk di Bobot, che è anche la vetta più alta del Durmitor. Il punto più basso del comune si trova alla confluenza di Piva e Tara, vicino a Šćepan Polje, e si trova a 433 m sul livello del mare. La maggior parte del territorio appartiene al bacino morfologico della Piva e dei suoi affluenti Komarnica, poi al bacino del Tara, e solo una piccola parte ai bacini Zeta, Trebišnjica e Sutjeska. I fiumi Piva, Tara e Komarnica tagliano magnifici canyon in una piccola area che si eleva al di sopra dei loro letti. L'esclusivo Tara Canyon è il secondo canyon più profondo del mondo, dopo il Canyon del Colorado in America. La costruzione della centrale idroelettrica "Piva" ha sommerso la maggior parte del canyon del Piv